Arrestato a Nizza Monferrato l’autore dell’omicidio Amoretti a Sanremo

Sono stati fermati due astigiani a Nizza Monferrato, questa mattina, per l’omicidio di Luciano Amoretti, il commerciante (ex gioielliere) di 76 anni ucciso ieri notte a Sanremo durante una rapina. Un arresto a tempo di record.
Secondo gli inquirenti,  il responsabile dell’omicidio, che avrebbe confessato, è un uomo di 63 anni di Nizza Monferrato.
Il movente, spiegato agli stessi  inquirenti dall’ omicida, sarebbe riconducibile a questioni di denaro legate ad affari di compravendita esistenti tra il 63enne tratto in arresto e Luciano Amoretti.
La dinamica accertata è che la vittima è stata colpito più volte alla testa con una mazzetta da carpentiere, probabilmente al termine di una violenta colluttazione.
L’arma è stata ritrovata ai bordi di un fiume nell’astigiano con la collaborazione dell’arrestato che ha indicato dove si trovava l’arma e ha ammesso di aver commesso il reato in spontanee dichiarazioni in cui ha spiegato anche i motivi del gesto.
Fondamentali, per il riconoscimento di uno dei due  le telecamere di sorveglianza della zona.
E’ al vaglio degli inquirenti il ruolo della seconda persona fermata.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App