27 e 28 giugno, giornate Fai 2020 all’aperto a Alessandria e provincia: tutte le informazioni

Un appuntamento da non perdere per andare alla scoperta delle tante bellezze offerte dal territorio: sabato 27 e domenica 28 giugno tornano le Giornate Fai. Parchi, giardini storici monumentali, riserve naturali, orti botanici, boschi, foreste e campagne, alberi millenari e piante bizzarre, sentieri immersi nella natura e passeggiate nel verde urbano, giardini pubblici aprono al pubblico per far scoprire e riscoprire il patrimonio verde all’aperto di natura, ambiente e paesaggio del nostro Paese.
Sono oltre 200 i luoghi da visitare all’aperto e su prenotazione, nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19. Pubblichiamo di seguito l’elenco dei luoghi visitabili nella nostra provincia.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Per prenotazioni: https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-di-primavera/i-luoghi-aperti/

Alessandria
Cittadella. La fortezza, a nord-ovest di Alessandria e da essa separata dal fiume Tanaro, ha una storia secolare e le sue trasformazioni hanno segnato le sorti della città. Fu voluta da Vittorio Amedeo II e progettata dall’ingegnere Ignazio Bertola, che si ispirò al forte francese di Vauban. Nacque così un’immensa fortezza esagonale che si estende su 20 ettari, il cui lato più lungo è parallelo all’asse del fiume.

Carrega Ligure (AL)
Casoni dei Risciotti, (Camminata all’essiccatoio di castagne). I Casoni dei Risciotti (997 metri slm), antichi essiccatoi in disuso, furono utilizzati fino alla metà del secolo scorso per seccare le castagne raccolte nei boschi circostanti. I Casoni si raggiungono da Magioncalda con una camminata lungo un ampio sentiero in mezzo ai castagneti (circa 50 min).

Sale (AL)
Chiesa di Santa Maria e San Siro. S. Maria e S. Siro è uno splendido esempio dell’architettura del gotico lomellino e lombardo, con una ricca decorazione in cotto che orna sulla facciata i portali, i rosoni e le finestre. Al suo interno conserva un prezioso ciclo di affreschi tardo gotici, un altare in marmi policromi del Settecento lombardo e un ricco corredo statuario.

Ovada (AL)
Parco di Villa Gabrieli. Parco di oltre 18.000 mq che racchiude al suo interno specie arboree rarissime e una bellissima Villa in stile liberty risalente al 1913.

Nella foto: lo splendido interno della chiesa di Santa Maria e San Siro a Sale

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App