Decreto Rilancio, M5S: “Sull’ospedale di Alessandria dalla Lega solo polemiche pretestuose”

ALESSANDRIA – Il Movimento 5 Stelle attacca pesantemente la Lega in seguito alla polemica del Carroccio (sostenuta anche dal Consigliere Regionale del PD Domenico Ravetti) sui fondi negati all’Ospedale di Alessandria.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La polemica sui fondi all’Ospedale di Alessandria portata avanti dalla Lega è pretestuosa – scrivono in una nota le senatrici piemontesi del MoVimento 5 Stelle Susy Matrisciano ed Elisa Pirro e il consigliere regionale Sean Sacco -. Dovrebbero sapere, infatti, che la sanità, in base alla riforma del Titolo V, è di competenza regionale. Lo Stato stanzia fondi in larga scala e impronta una programmazione. Quello presentato al decreto Rilancio è un emendamento localistico. Se la Lega intende finanziare l’Ospedale di Alessandria deve rivolgersi al governatore del Piemonte Cirio, non al governo nazionale. E’ chiaro che al livello statale si finanzia il Fondo sanitario nazionale, ma distribuire fondi a questo o a quell’altro ospedale esula dalle competenze del governo centrale e spetta alla Regione che, ricevuti i fondi, deve decidere a chi darli. E purtroppo abbiamo visto come, negli ultimi anni, proprio i governi di centrodestra abbiano destinato fondi pubblici ai privati, depotenziando le strutture pubbliche. Ma di questo ovviamente la Lega non parla. Crediamo sia arrivato il momento di dire basta a queste modalità che alimentano lo scontro e non consentono un dibattito politico sano e corretto. Il M5S sta lavorando per fare in modo che in questa emergenza nessuno venga lasciato indietro, sempre in massima trasparenza ed onestà. Ci aspettiamo lo stesso atteggiamento dalle altre forze politiche”.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App