Lega Alessandria: “Sulla Centrale del Latte assordante silenzio del sindaco Abonante: dipendenti e allevatori abbandonati dal Comune azionista”

Alessandria – “L’assordante silenzio del Sindaco Abonante e della sua maggioranza di fronte alla vicenda della Centrale del Latte di Alessandria e Asti (come su altri rilevanti dossier che riguardano la nostra città) non fa che confermare la miopia politica di questa amministrazione, e l’incapacità di affrontare certe questioni con la determinazione e il senso di responsabilità che sono dovute alla comunità alessandrina.
Prima il comune di Alessandria ha cercato di mettere in vendita, senza riuscirci per mancanza di offerte, quel che restava del proprio pacchetto azionario (che consente all’ente quantomeno una funzione di controllo e garanzia), e ora si sta dimostrando sordo alle richieste del CdA, abbandonando i dipendenti e gli allevatori al loro triste destino.
È la solita logica del PD alessandrino: fare cassa con la svendita delle partecipazioni societarie.”
Così, in un nota, la Segreteria cittadina della Lega Alessandria.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email