Piemonte: in arrivo il bonus cultura per i lavoratori dello spettacolo

Buone notizie, in un momento così difficile, anche per i lavoratori dello spettacolo che si sono sentiti, fino ad ora, dimenticati dalle istituzioni.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La Regione Piemonte stanzierà infatti 3 milioni di euro per istituire un bonus cultura destinato ai lavoratori dello spettacolo piemontesi. L’annuncio è arrivato al termine di un incontro al quale ha partecipato una delegazione del coordinamento “Lavoratori e Lavoratrici Spettacolo Piemonte” alla presenza del presidente della Regione, Alberto Cirio, e dell’assessore alla Cultura regionale, Vittoria Poggio.

“Si tratta di lavoratori intermittenti che sono tra i più penalizzati dal lockdown e che non hanno ricevuto risposte neppure dal Governo”, ha dichiarato l’assessore Vittoria Poggio, “Sono persone che hanno famiglia e che non lavorano da metà febbraio. Stanno facendo fatica ad andare avanti e non hanno prospettive facili”.
“Per loro come Regione abbiamo istituito un fondo di solidarietà per il settore della cultura che può dare loro un bonus per la ripartenza. Sarà un riconoscimento a fondo perduto che verrà erogato in seguito a una domanda a sportello che sarà erogata da Finpiemonte”, continua l’assessora. Ma chi potrà accedere? Potranno accedere associazioni, ma anche persone individuali: “Quelli che sono imprenditori di se stessi o piccole associazioni o soggetti che hanno un ruolo nell’indotto della cultura”. Al momento il fondo è di 3 milioni di euro, ma potrebbe aumentare, ha specificato Vittoria Poggio.

Soddisfazione è stata ovviamente espressa da parte dei lavoratori per l’apertura da parte della Regione Piemonte: “Bisognerà vedere i criteri per l’accesso. Come coordinamento valuteremo le caratteristiche che avrà. In questo momento sappiamo solo che ci sarà, ed è già un’apertura e una possibilità. Come un’apertura della Regione è stato dirci di tornare a dialogare nelle prossime settimane in vista anche di un tavolo permanente. Perché sia una vera ripartenza per tutto il settore e non solo per qualcuno”. Il prossimo incontro tra Regione e lavoratori dello spettacolo è in programma per la fine giugno.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App