Due arresti a Valenza per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

VALENZA – Nel primo pomeriggio di ieri, 1° ottobre, una pattuglia dei Carabinieri di Valenza, nel corso di un servizio perlustrativo, notava un uomo intento ad armeggiare all’interno del bagagliaio posteriore di un’utilitaria parcheggiata lungo il locale viale Dante.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Insospettiti dall’atteggiamento circospetto dell’individuo, i Carabinieri decidevano di procedere a un più attento controllo, accertando che all’interno del bagagliaio dell’auto, sotto il vano di alloggiamento della ruota di scorta, era stato realizzato un sottofondo, apribile dall’interno dall’abitacolo, dove erano stati celati quattro panetti incellofanati, del peso di un chilo l’uno, che successivamente analizzati risultavano contenere sostanza stupefacente del tipo cocaina.

L’uomo, un 30enne siciliano con pregiudizi di polizia, domiciliato in Valenza, veniva quindi fermato dai Carabinieri che estendevano la perquisizione al suo appartamento, dove venivano rinvenuti un altro panetto da un chilo di cocaina, tre panetti di marijuana del peso complessivo di tre etti e la somma in denaro contante di ventimila euro.

All’interno dell’abitazione, all’atto della perquisizione, era presente anche la convivente 24enne dell’uomo, per la quale scattavano le manette per concorso in detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Al termine delle formalità di rito, la donna veniva tradotta presso la sezione femminile della casa circondariale di Vercelli, mentre l’uomo veniva associato a quella di Alessandria, entrambi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Alessandria.

Gli investigatori ritengono che l’ingente quantitativo di cocaina sequestrata, circa cinque chili complessivi, fosse destinato allo spaccio nelle zone di Valenza e Alessandria.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App