Referendum, come esercitare il diritto di voto domiciliare

ALESSANDRIA – In occasione della prossima consultazione referendaria costituzionale di domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020, si informa che – ai sensi del D.L. 1/2006 convertito nella Legge 22/2006 e modificato dalla Legge 46/2009 – tutti i cittadini con diritto di voto che sono affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, nonché gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, possono esprimere il voto a domicilio, facendo pervenire al Sindaco una dichiarazione in carta libera attestante tale volontà e recante l’indirizzo completo della propria dimora.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Tale dichiarazione può essere presentata tra l’11 agosto e il 31 agosto 2020 (vale a dire tra il quarantesimo ed il ventesimo giorno antecedente la data di votazione).

Alla dichiarazione dovranno essere allegati:

  • copia della tessera elettorale personale;
  • copia del documento di identità;
  • un certificato medico rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell’Azienda Sanitaria Locale, con data non anteriore al 6 agosto 2020 (quarantacinquesimo giorno antecedente la data di votazione), che attesti l’esistenza delle condizioni di gravissima infermità, con prognosi di almeno 60 giorni (decorrenti dal rilascio del certificato) ovvero di una grave infermità fisica che comporta la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedire all’elettore di recarsi al seggio.

La norma prevede che il voto sia raccolto, negli orari di apertura dei seggi, dal Presidente dell’ufficio elettorale di sezione, nella cui circoscrizione é compresa la dimora indicata dall’elettore all’atto della richiesta, ovvero dal Presidente del seggio speciale che opera presso la struttura ospedaliera o la casa di cura che si trovino nelle vicinanze di detta dimora.

Il Presidente sarà assistito nella fase di raccolta del voto a domicilio da uno degli scrutatori del seggio e dal segretario. Possono partecipare alle operazioni di raccolta del voto domiciliare i rappresentanti di lista che lo richiedono.

Sarà cura del Presidente assicurare la libertà e la segretezza del voto nel rispetto delle esigenze connesse alla condizione di salute dell’elettore.

Le schede votate saranno raccolte e custodite dal Presidente e riportate presso l’ufficio elettorale di sezione, dove saranno immesse nelle urne che raccolgono le schede già votate.

Per informazioni si invita a contattare il Servizio Elettorale del Comune di Alessandria ai seguenti recapiti telefonici 0131/5153890131/5154810131/515169.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App