Extracomunitario tenta di rapinare una donna: arrestato dalle volanti della Questura

 

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Nei giorni scorsi, personale della Squadra Volante della Questura di Alessandria procedeva all’arresto di KALLO Mamba nato in Guinea il 01.01.1993, resosi responsabile del reato di tentata rapina.

Alle ore 15,00 circa, le pattuglie della Squadra Volante venivano inviate dalla locale Sala Operativa nei pressi dell’imbocco del sottopasso di questa via Maggioli in direzione Piazza Mentana, a seguito della segnalazione di una donna vittima di una tentata rapina del proprio telefono cellulare da parte di un cittadino extra UE.

Giunti  celermente sul posto, gli Agenti  intercettavano la richiedente che prontamente indicava agli operanti la via di fuga del malfattore, fuggito a piedi pochi istanti prima del loro arrivo.

Da quanto ricostruito dagli Agenti, il KALLO approfittando di un momento di distrazione della donna, impegnata in una conversazione telefonica al proprio apparecchio cellulare, le si avvicinava di soppiatto alle spalle, cercando di strapparle via con violenza l’oggetto; tentativo fallito solo grazie alla vigorosa resistenza posta in essere dalla donna che, nell’immediato, nonostante lo shock dell’evento subito,  riusciva a chiamare il 112 NUE fornendo ai poliziotti una accurata descrizione del responsabile fuggito a piedi.

La donna, condotta tempestivamente presso il locale nosocomio per le cure del caso,  riportava dallo scontro con il rapinatore un trauma contusivo al volto giudicato guaribile in 5 gg.

Pertanto gli operatori della Sala Operativa  provvedevano immediatamente a diramare alle Volanti presenti sul territorio la nota di ricerca dell’uomo così descritto, che veniva  rintracciato poco distante, in via XX Settembre angolo Piazza Mentana, ancora in evidente stato di affaticamento per la fuga.

KALLO Mamba veniva, perciò, identificato ed accompagnato presso gli Uffici della Questura  nonchè  sottoposto alla misura precautelare dell’arresto per i reati di cui agli artt. 56 e 628 C.P.

Dell’avvenuto arresto veniva immediatamente notiziato il P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria, il quale disponeva la traduzione dell’arrestato presso la Casa Circondariale Cantello e Gaeta di Alessandria.

 

Nel corso della operazioni di traduzione in carcere, il KALLO, condotto da due operatori di Volante, tentava l’evasione colpendo con una gomitata uno dei due e spintonando l’altro dirigendosi verso le vie cittadine;   veniva inseguito ed immediatamente dopo riportato in carcere. Per quanto sopra il KALLO veniva, inoltre, deferito all’autorità giudiziaria per il delitto di evasione.