Alessandria, al via il torneo di tennis in carrozzina.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

E’ in corso di svolgimento presso il Centro Sportivo Comunale Orti di via Giordano Bruno ad Alessandria la sesta edizione del Torneo nazionale Città di Alessandria di tennis in carrozzina “Memorial Eugenio Taverna”.

Molti gli atleti presenti, provenienti da tutta Italia per un torneo che ormai è diventato un appuntamento fisso del circuito tennistico nazionale.

Tra il pubblico, ad assistere alla manifestazione, in maniera molto interessata, anche l’assessore ai  lavori pubblici Giovanni Barosini ed allo sport Piervittorio Ciccaglioni.

Ai nostri microfoni, abbiamo sentito Luca Cosentino, responsabile Ssd Volare ed organizzatore del torneo.

“Siamo arrivati oggi al terzo giorno di incontri, tutto fino ad ora è filato liscio, il meteo ci ha graziati, temperature perfette per giocare a tennis. Siamo molto soddisfatti di come sta andando, tutte le normative anti-covid giustamente imposte dalla FIT (Federazione Italiana Tennis), sono state rispettate. Sono presenti al torneo, parecchie teste di serie del nostro panorama tennistico italiano.

Ora è appena finita la finale del singolare della categoria quad vinta dal favorito Alberto Saias sul veterano Antonio Raffaele, nel circuito da circa trent’anni. La categoria quad comprende sia uomini che donne con tutte quelle disabilità che hanno problematiche ad almeno 3/4 degli arti. Poi c’è la maschile e quella femminile ed il doppio. Oggi pomeriggio ci sarà la finale del doppio cat. quad con a seguire la premiazione. Appuntamento clou, domani, (domenica mattina n.d.r.) ci saranno le finali del maschile e del doppio e nel pomeriggio le premiazioni.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Ogni anno cerchiamo di mettere sempre un qualcosa in più e di dare sempre più servizi agli atleti in maniera tale da metterli a loro agio nel miglior modo possibile. La federazione ha fissato 7 tornei nazionali, il nostro è uno dei 7, il quarto per la precisione, ma quello con il montepremi più alto.

Voglio ringraziare il circolo che come ogni anno ci ospita in maniera impeccabile e continueremo sicuramente a collaborare anche perché stiamo cercando di alzare l’asticella, lavorando all’organizzazione, in futuro, di un torneo internazionale.

Ringrazio altresì gli sponsor che ci hanno sostenuto anche perché, senza di loro non avremmo potuto fare niente. Al di là del montepremi, i costi per un torneo del genere sono elevati, per cui grazie ad Alegas, alla Centrale del latte di Alessandria ed Asti, alla litografia Viscardi. Un grazie particolare, oltre alla famiglia Bonino, va anche ai numerosi volontari che si adoperano per la manifestazione, agli Alpini sezione di Alessandria, ad ANTEAS che ci offre il supporto per il trasporto degli atleti in carrozzina.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Che aggiungere. Vi aspetto domani per le finali. Avrete sicuramente modo di vedere dei match avvincenti e combattuti.”

Alcuni scatti degli incontri di oggi.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

 

 

 

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

 

 

Print Friendly, PDF & Email