Contro il Renate una sconfitta. I Grigi rimangono a 17 punti

MEDA – Poteva già considerarsi lo scontro diretto per la vittoria finale. Di certo non ne hanno approfittato i Grigi. Il Renate, infatti, ha vinto per 2-1 molto meritatamente e si porta, momentaneamente, al primo posto in classifica a quota 25 punti. I Grigi, invece, rimangono a quota 17 punti dopo una prestazione caratterizzata da una difesa imbarazzante. Il primo tempo dice Renate con i Grigi che quasi mai impensieriscono i padroni di casa. Al 18’, infatti, è il Renate a sbloccare il risultato grazie alla rete di Galuppini su calcio di punizione. Nel secondo tempo Mister Gregucci toglie Celia e Chiarello per Rubin ed Eusepi. Ed è proprio Eusepi al 58’ a segnare il goal che riporta il risultato in parità. Al 74’, però, Rada riporta i padroni di casa in vantaggio.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La partita

Prima occasione al 15’ per i padroni di casa con una bella azione costruita da destra e conclusa da Galuppini. La difesa grigia, però, si libera bene grazie anche alla prontezza di Pisseri. Al 17’ giallo per Blondett per un fallo su Maistrello e, di conseguenza, salterà il match contro la Pro Vercelli. Il calcio di punizione lo tira Galuppini che, sorvolando la barriera, sblocca il risultato. Il Renate tiene la pressione molto alta. Al 24’ la difesa grigia pasticcia, Guglielmotti recupera la sfera dopo aver preso il tempo a Blondett ma non inquadra lo specchio della porta. Al 38’ la prima occasione per i Grigi con la spizzata in area di Arrighini. Il tiro, però, non impensierisce Gemello. 

Al 47’ giallo per Esposito per un fallo su Parodi. Al 50’ Pisseri si supera sul tiro di Maistrello. Al 51’ il Renate rischia moltissimo sul tiro di Eusepi. L’attaccante grigio calcia centrale ma la palla scivola di mano a Gemello. Possenti, però, si immola mettendo in angolo. Al 57’ giallo per Guglielmotti per un fallo su Di Quinzio. Al 59’ Eusepi vuole il goal ad ogni costo. Lotta, sfrutta l’errore di Silva e riporta il risultato in parità. Al 66’ giallo per l’ex di turno Roberto Ranieri per un fallo su Arrighini. Al 70’ giallo per Kabashi per un fallo su Di Quinzio. Al 74’, però, Rada riporta le pantere in vantaggio. 

Il tabellino di Alessandria-Piacenza

Renate (3-4-1-2): Gemello; Anghileri, Silva, Possenti; Guglielmotti (dal 75’ Damonte), Rada, Kabashi (dall’85’ Lakti), Esposito; Giovinco (dal 57’ Ranieri); Galuppini (dall’85’ Marano), Maistrello (dal 75’ Sorrentino). A disposizione: Bagheria, Merletti, Marafini, Santovito, Confalonieri, De Sena. Allenatore: Aimo Stefano Diana.

Alessandria (3-5-2): Pisseri; Bellodi, Prestia, Blondett; Parodi (dall’85’ Mora), Casarini, Suljic, Di Quinzio (dal 76’ Stijepovic), Celia (dal 46’ Rubin); Chiarello (dal 46’ Eusepi), Arrighini. A disposizione: Crisanto, Cosenza, Scognamillo, Crosta, Macchioni, Poppa. Allenatore: Angelo Adamo Gregucci.

Marcatori: Galuppini (R), Eusepi (A), Rada (R).

Ammoniti: Blondett (A), Esposito (R), Guglielmotti (R), Ranieri (R), Kabashi (R).

Print Friendly, PDF & Email