L’Alessandria di mister Gregucci ferma la Sampdoria sul 2-2

ALESSANDRIA – Buona la prima per l’Alessandria Calcio di Mister Angelo Gregucci che questa sera, sul campo del Moccagatta, è tornata a giocare per l’amichevole contro la Sampdoria di Mister Claudio Ranieri. Decisamente meglio l’Alessandria che non lascia vedere differenze nonostante le due categorie di distanza dagli ospiti e li costringe a tornare a Genova con un misero pareggio per 2-2 che lascia l’amaro nella bocca dei liguri.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Subito avanti i liguri all’8’ con Quagliarella che beffa Crisanto a poca distanza dalla porta. I Grigi, però, rimangono in partita e al 38’ Eusepi riporta in parità il match su calcio di rigore. Nel secondo tempo la Sampdoria si riporta in vantaggio con Bonazzoli su assist di Quagliarella. Poppa sfiora il goal pochi minuti dopo il suo ingresso. Ed è proprio Poppa all’86’ a riportare la partita in parità e chiudere il match.

La partita

Batte il calcio d’inizio la Sampdoria e dopo 8 minuti si porta in vantaggio con il goal del capitano. Quagliarella, infatti, servito in area da Verre, beffa Crisanto a poca distanza dalla porta. Al 17’ Bonazzoli potrebbe raddoppiare ma Crisanto si rifugia in corner. I Grigi lottano. Al 22’ Suljic serve Casarini che prova la conclusione. Ravaglia para in due tempi. Due minuti dopo Suljic tenta dal limite dell’area di riportare in parità  il risultato ma Ravaglia si rifugia in corner. Prestia ci prova di testa ma non inquadra la porta. Al 38’ Eusepi viene atterrato in area da Vieira e guadagna un calcio di rigore. Dal dischetto calcia lui e spiazza Ravaglia riportando in parità  il match.

Le squadre iniziano il secondo tempo con un cambio per parte. Per i Grigi dentro Gazzi per Parodi. Per la Sampdoria dentro Depaoli per Ramirez. Al 58’ assist di Quagliarella per Bonazzoli che, di testa, riporta gli ospiti in vantaggio. Al 65’ tripla sostituzione per l’Alessandria: entrano Gerace, Poppa e Podda ed escono Chiarello, Castellano e Di Quinzio. Ben sette, invece, le sostituzioni tra le file dei liguri. Entrano, infatti, Chabot, Vasco, Ferrari, Murru, Capezzi, Yoshida e La Gumina ed escono Rocha, Augello, Verre, Colley, Leris, Vieira e Bonazzoli. Al 66’ fuori Prestia e dentro Vitale. Al 69’ l’Alessandria ha l’occasione per riportare nuovamente in parità il match ma Ravaglia nega la gioia del goal al giovanissimo Poppa, appena entrato. Gioia che il giovane ha all’86’ quando batte Ravaglia e riporta la partita in parità.

Il tabellino di Alessandria-Sampdoria

Alessandria (3-4-3): Crisanto; Prestia (dal 66’ Vitale), Cosenza (C), Macchioni; Parodi (dal 46’ Gazzi), Casarini, Suljic, Castellano (dal 65’ Poppa); Chiarello (dal 65’ Gerace), Eusepi, Si Quinzio (dal 65’ Podda). A disposizione: Baschiazzorre, Suppa. Allenatore: Sig. Angelo Adamo Gregucci.

Sampdoria (4-4-2): Ravaglia; Rocha (dal 65’ Ferrari), Tonelli, Colley (dal 65’ Yoshida), Augello (dal 65’ Murru); Ramí­rez (dal 46’ Depaoli), Vieira (dal 65’ Capezzi), Verre (dal 65’ La Gumina), Léris (dal 65’ Regini); Quagliarella (C), Bonazzoli (dal 65’ Prelec). A disposizione: Avogadri, Chabot, Bahlouli. Allenatore: Sig. Claudio Ranieri.

Marcatori: Quagliarella (S), Eusepi (A), Bonazzoli (S), Poppa (A)

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App