Il derby dice Grigi. La Pro libera l’Alessandria che torna alla vittoria

Sfatato il tabù. L’Alessandria torna alla vittoria vincendo il derby contro la Pro Vercelli. Il primo tempo è dei Grigi, che si portano in vantaggio al 20’ con Arrighini e dominano per 45 minuti aggredendo gli avversari. Nel secondo tempo i Grigi raddoppiano con Sciacca al 49’ su un cross. Passano una manciata di minuti e Cosenza commette fallo in area su Graziano. L’arbitro concede il rigore. Dal dischetto calcia Rosso che segna. Poi, però, i Grigi resistono fino alla fine conquistando la vittoria.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La partita

Primo squillo dei Grigi al 6’ con Arrighini che arriva in area e tira. La difesa vercellese, però, si libera. Al 14’ Sartore, come al solito, spreca tutto davanti a Saro senza arrivare nemmeno sulla palla. Un minuto dopo fallo per i Grigi. Sul punto di battuta va Castellano che, però, si lascia parare il tiro. È il 20. Arrighini servito da Cosenza, si accentra e gonfia la rete facendo esplodere la Nord. Al 25’ Comi, a portiere battuto, colpisce un palo clamoroso. È il 43’ a dieci centimetri dalla porta devia la palla in curva. Al 45’ Arrighini viene atterrato in area. L’arbitro fa segno di proseguire. Casarini viene ammonito per un fallo su Rosso. Subito dopo Dossena riceve una gomitata in faccia ma per l’arbitro è tutto regolare.

Prima dell’inizio del secondo tempo Mister Gilardino sostituisce Verras ed Erradi con Graziano e Mal. È il 48’. Sciacca, con un cross, segna ed infiamma la Nord, che canta più di prima. Al 52’ l’Alessandria ci prova più volte, per ultimo Chiarello che, però, manda la palla fuori di pochissimo. È il 54’. Rosso, su rigore per un fallo di Cosenza su Graziano, riapre la partita. Al 64’ dentro Gazzi per Suljic che esce tra gli applausi della Nord. Subito dopo fuori Rosso per Della Morte. Al 67’ giallo per Franchino per un fallo su Sartore. È il 70. Sartore centralmente si fa parare un tiro che nessun giocatore riuscirebbe a sbagliare. Subito dopo Mister Scazzola lo toglie per inserire M’Hamsi. Siamo al 71’. Arrighini manda la palla fuori di pochissimo. Subito dopo giallo per Schiavon e Cosenza per proteste. Al 79’ Valentini ritarda il rinvio e si rimedia un giallo. È l’82’ e Mister Scazzola sostituisce Chiarello per Gerace. Subito dopo fuori Schiavon per Romairone. All’87’ dentro Foglia per Franchino. All’89’ giallo per simulazione all’indirizzo di Romairone.

Poi il triplice fischio. Quello che segna la vittoria. Quello che fa liberare la gioia di tutti, tifosi e giocatori. Degno di nota anche il gesto di Chiarello al termine del match che festeggia mostrando la maglia di Andrea Cambiaso.

Il tabellino di Alessandria-Pro Vercelli

Alessandria

Valentini; Sciacca, Dossena, Cosenza, Celia; Casarini, Castellano, Suljic; Chiarello, Arrighini, Sartore. A disposizione: Marietta, Ponzio, Akammadu, Gerace, Gazzi, Gjura, Pandolfi, Crisanto, M’Hamsi, Filip.

Pro Vercelli

Saro; Franchino, Masi, Auriletto, Quagliata; Erradi, Schiavon, Varas; Azzi, Comi, Rosso. A disposizione: Moschin, Graziano, Foglia, Mal, Ciceri, Della Morte, Russo, Romairone, Iezzi, Carosso, Merio.

Marcatori: Arrighini (A), Sciacca (A), Rosso (V).

Ammoniti: Casarini (A), Franchino (V), Schiavon (V), Cosenza (A), Arrighini (A), Romairone (V).

Note: Giornata fredda. Terreno in discrete condizioni. Spettatori: 382 paganti + 983 abbonati.