Alessandria fa la conta dei primi danni. Chiesto lo stato di calamità naturale

ALESSANDRIA – L’eccezionale evento atmosferico che si è verificato nella serata di sabato 1° agosto ha causato ingenti danni. 

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Più di 100 alberi sono caduti o stati fortemente danneggiati creando grandi problemi alla viabilità per l’invasione delle sedi stradali, danneggiando inoltre parecchie automobili in sosta.

Si tratta per la maggior parte di cedri e pioppi; fortemente danneggiato anche il Giardino Botanico comunale ‘Dina Bellotti’.

Le maggiori criticità sono state registrate in parco Italia dove metà del patrimonio arboreo è caduto e in piazza Genova dove sono caduti due alberi, tra cui un Cedro del Libano, e dove i giardini sono stati invasi dai detriti provenienti dalle coperture divelte dei palazzi limitrofi.

Un platano monumentale, in Cittadella, è stato fortemente danneggiato: per questa ragione il ‘Cinema sotto le Stelle’ è sospeso per questa sera e per tutta la settimana.

Danni si registrano anche in via Dante, agli Orti (in particolare in viale Milite ignoto) e al quartiere Cristo. In generale tutta la Città anche i sobborghi sono stati colpiti e danneggiati dal maltempo.

Molti danni anche alle recinzioni, alle coperture, ai semafori e ai pali della luce.

Fin da ieri sera e per tutta la notte, la squadra dei Lavori Pubblici del Comune di Alessandria ha dato assistenza alla Polizia Municipale e tagliato tronchi e rami per liberare le strade ed eliminare i pericoli. 

Da questa mattina sono in servizio due squadre per il taglio delle piante abbattute e, da domani per una settimana, ne verranno attivate dodici per andare a risolvere le criticità. Si stima che sarà necessaria una settimana di lavoro per tagliare le piante abbattute e eliminare i detriti.

Anche i Cimiteri sono stati colpiti: dalle prime ore di questa mattina è stata avviata una ricognizione sul patrimonio arboreo e sulle strutture edili. Tutti i cimiteri sono aperti e le zone che presentano problemi sono state recintate. Si raccomanda comunque ai cittadini di rinviare la visita ai propri defunti, se non strettamente necessario. 

Il personale del Comune è attivo per riportare in funzione i semafori danneggiati.

AMAG Reti Idriche sta intervenendo sui pochi allagamenti segnalati e ENEL Sole sta verificando i danneggiamenti alle strutture elettriche.

E’ stato, inoltre, attivato un servizio di supporto logistico per andare a transennare e delimitare tutte le aree pubbliche e private dove si è registrata la possibilità di pericoli per la sicurezza. La squadra opererà tutto il giorno.

Danni anche alle scuole Vochieri, di Cascinagrossa e di Valmadonna.

Il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, sta per emettere una ordinanza con cui si invitano tutti i cittadini a eliminare i pericoli in prossimità delle proprie abitazioni. Successivamente verrà messa una ordinanza di somma urgenza per interventi indifferibili sul patrimonio arboreo. 

In seguito, con il coinvolgimento dell’assessorato alle Agricolture e Foreste della Regione Piemonte e dell’ordine degli Agronomi sarà attivata una task-force di professionisti per il monitoraggio e la verifica puntuale degli oltre 18.000 esemplari arborei, presenti sul territorio comunale. 

Su disposizione della Protezione Civile è stato sospeso il ‘Mercatino delle Memorie’ previsto per la giornata di oggi in piazza Garibaldi e nei giardini di viale della Repubblica.

La Giunta Comunale ha deciso di inoltrare alla Regione Piemonte la richiesta dello stato di calamità naturale.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App