A Novi Ligure si parla di Aleramici in Sicilia, l’opera di Roberto Maestri

Importante appuntamento per conoscere la nostra storia.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Nella presentazione di Angelo Soave, illustrato il significato dell’appuntamento di dopodomani.

“Giovedì 5 marzo 2020, alle ore 18.00, a Novi ligure, il Circolo Culturale “I Marchesi del Monferrato” offrirà un’ottima occasione per approfondire la tematica dell’emigrazione dei nostri avi in Sicilia attraverso la presentazione del libro “Aleramici in Sicilia – storia di un’emigrazione dimenticata“, l’ultima opera di divulgazione storica di Roberto Maestri, un’idea, un sogno che il fondatore del Circolo Culturale “I Marchesi del Monferrato” iniziò a concretizzare nel 2017, dopo lunghi anni di studio e ricerca.

In questa serata la Presidente del Circolo Culturale, Emiliana Conti, tratteggerà le linee essenziali del libro, offrendo spunti di riflessione e di analisi che aiuteranno a comprendere un periodo storico della massima importanza ed a conoscere più a fondo le nostre origini.

La Storia è un formidabile strumento che, nel farci apprendere il passato, ci permette di creare nuove ed importanti opportunità per il futuro: al di là della retorica secondo la quale la Storia dovrebbe solo insegnarci a non ripetere gli errori del passato, e noi sappiamo bene che questo non avviene mai e continuiamo a cadere negli stessi trabocchetti ed a commettere le medesime angherie e distruzioni, attraverso la Storia, così come l’Autore di quest’opera ha sognato, è possibile creare percorsi utili alla valorizzazione dei luoghi siciliani, liguri e piemontesi in cui vissero gli Aleramici, anche nell’importante ambito enogastronomico tramite i prodotti che si affermarono in epoca medievale e che ancora oggi rappresentano le eccellenze dei rispettivi territori.

L’incontro è organizzato dall’Associazione Novinterzapagina di Novi Ligure all’interno della rassegna “Un libro in Galleria” presso la Galleria Pagetto Arte di Novi Ligure, con i partners Epokè Edizioni e Puntoacapo Editrice.

Vi aspettiamo dunque numerosi per un’occasione imperdibile.”

Print Friendly, PDF & Email