Al “Marenco” di Novi il 18 e 19 marzo in scena lo spettacolo per le scuole “Scateniamo l’inferno!” di Valeria Cavalli

Novi Ligure – La Fondazione Teatro Marenco di Novi Ligure presenta un nuovo spettacolo per le scuole, che si terrà, in due repliche, il 18 e il 19 marzo: “Scateniamo l’inferno!” di Valeria Cavalli, con Andrea Robbiano e Antonio Rosti, produzione Manifatture Teatrali Milanesi.
Per la Fondazione Teatro Marenco è importante garantire la fruizione del Teatro agli studenti, e il titolo selezionato si presta a inserirsi organicamente nel programma scolastico di tutte le scuole secondarie della città, garantendo così l’inclusione necessaria a un’efficace formazione; il tutto nella splendida cornice del Teatro Romualdo Marenco, che offre ai giovani anche l’occasione di conoscere e apprezzare un sito di notevole rilevanza culturale della città, unendo l’educazione teatrale a quella civica.
Lo spettacolo “Scateniamo l’inferno” prende avvio da una sala professori alle 7 di mattina. Entra di corsa il giovane professor Roversi, si proprio lui. Sono passati 5 anni da quando ha fatto il suo ingresso a scuola come supplente con la sua mitica lezione sul Leopardi. Da quel giorno tante sono state le lezioni che ha dovuto preparare e oggi gli tocca affrontare un altro grandissimo della letteratura italiana: Dante Alighieri. I fogli sparsi sul tavolo della sala professori, un bicchierino di caffè della macchinetta, un’occhiata alle pagine della Divina Commedia e il pensiero che ogni tanto viaggia nella Commedia umana che viviamo ogni giorno: il professor Roversi ha un’ora e mezza per mettere insieme tutto il materiale che aveva diligentemente raccolto nei giorni precedenti a questa fatidica lezione.
Ma si accorge di non essere solo, infatti armato di scopa e di straccio entra un inserviente, quello che una volta si chiamava bidello che, a detta sua, lavora in quella scuola da molti moltissimi anni. Il professor Roversi è convinto di non averlo mai incontrato eppure quel viso gli ricorda qualcuno…Fra terzine dantesche, episodi di vita quotidiana, ricordi appannati e pensieri per il futuro, nasce tra i due un dialogo che finalmente porterà allo svelamento della vera identità di questo personaggio misterioso.
Come ormai è tradizione il duo Cavalli/Intropido gioca la carta dell’ironia, del coinvolgimento emotivo, dei rimandi con la vita di tutti i giorni in uno spettacolo che vuole essere anche un non convenzionale ed appassionante incontro con la letteratura.
SCATENIAMO L’INFERNO di Valeria Cavalli
regia Valeria Cavalli, Claudio Intropido
con Andrea Robbiano, Antonio Rosti
produzione Manifatture Teatrali Milanesi.
Per info: comunicazioneteatromarenco@gmail.com, www.teatroromualdomarenco.it.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email