Arresti per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti: i Carabinieri di Tortona hanno potuto contare anche sul cane Nike

Pontecurone – Nell’ambito delle attività di polizia giudiziaria in provincia di Alessandria che hanno portato ad arresti per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, i Carabinieri hanno potuto contare sull’Unità Cinofila della Polizia Locale di Oleggio che si è dimostrata un prezioso alleato delle Squadre Operative di Supporto dei Carabinieri (S.O.S.).
L’utilizzo delle unità cinofile rappresenta un importante strumento investigativo che si rivela spesso fondamentale per individuare tracce e reperti utili alle indagini.
La sensibilità olfattiva dei cani, addestrati a individuare sostanze stupefacenti, armi, tracce di esplosivi e persino individui sospetti, contribuisce in maniera determinante al lavoro delle Forze dell’Ordine.
Le Squadre Operative di Supporto dei Carabinieri, nell’ultima circostanza, hanno potuto contare sull’Unità Cinofila della Polizia Locale di Oleggio e del cane Nike, con cui hanno operato in sinergia, con un importante contributo in termini di ulteriore sicurezza ed efficacia.
Una collaborazione che evidenzia, ancora una volta, l’importanza del coordinamento tra le Forze dell’Ordine e l’efficacia delle strategie congiunte nel contrastare fenomeni criminali e garantire la tutela dei cittadini.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email