Alessandria, sottopasso di Via Maggioli: l’Assessore Serra non fa nulla, ma ha trovato i colpevoli, “i concittadini che non sanno prendere bene quella curva”

Segui i lavori del Consiglio Comunale di Alessandria e pensi di essere al bar.
Il capogruppo della Lega, Mattia Roggero, ha presentato un’interpellanza, che è stata discussa ieri sera, 29 febbraio, avente ad oggetto le precarie, per non dire disastrose condizioni in cui versa il sottopasso di via Maggioli, in particolare per quanto concerne la corsia pedonale e ciclabile.
Come il nostro giornale ha già ampiamente documentato (Alessandria #davverovostra: la ringhiera del sottopasso dopo i lavori è ancora più pericolosa) la situazione peggiora di giorno in giorno stante l’assoluta mancanza di manutenzione da mesi: la ringhiera è divelta in più punti, il fondo in cemento si sgretola rapidamente, l’asfalto della carreggiata presenta ormai numerosissime buche sempre più profonde, mentre la segnaletica orizzontale è ormai cancellata da tempo sia in Piazza Mentana che in via Maggioli).
Tutti questi problemi sono noti e segnalati da tempo, ma l’Assessore ai lavori pubblici, che ha risposto in Consiglio,  continua a non fare nulla se non vaghe promesse.
Sollecitato dall’interpellanza di Roggero non ha riconosciuto, naturalmente, le proprie responsabilità, ma, attuando il classico scaricabarile, ha trovato i colpevoli: “Da quando sono assessore (purtroppo ormai da quasi due anni – ndr) ci sono stati almeno due incidenti che hanno danneggiato la ringhiera: evidentemente i nostri concittadini non sanno prendere bene quella curva“.
Sembra, appunto, di stare al bar. Avete capito, automobilisti alessandrini? Quella curva senza segnalazioni, piena di buche, fino a pochi giorni fa con le transenne sbilenche e sporgenti sull’asfalto non la sapete prendere (ricordiamo che quella strada è percorsa ogni giorno da centinaia di veicoli).
L’Assessore Serra (quello a cui Barosini, col pretesto del rimpasto, vuole sfilare la poltrona da sotto il sedere) ha però riconosciuto, bontà sua, che il sottopasso necessita di interventi di manutenzione . Quando, come, con quali costi? Naturalmente Serra non è stato di dirlo (altra battuta: “stiamo aspettando i preventivi”), ribadendo, come troppo spesso gli succede, vaghe promesse che non mantiene (vedasi anche quelle relative a Via Giordano Bruno, su cui torneremo).
Purtroppo inutilmente, Roggero ha chiesto, nella sua replica, fatti e non parole.
Col passare del tempo, forse, gli alessandrini impareranno a guidare e il problema si risolverà da solo!

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email