Consegnata alla Casa di Riposo di Casale fornitura di vitamina D grazie al Memorial Cristian Zucconi

Casale Monferrato – Oggi pomeriggio, in Ospitalità CDR Casale, sono state consegnate 150 confezioni di vitamina D di INPHA 2000 da parte del Memorial Cristian Zucconi APS. Promotore dell’iniziativa è stato il sindaco Federico Riboldi, che ha introdotto e presentato il progetto, scaturito dal suo incontro con la nuova ma vivace realtà benefica del Memorial, fondata ufficialmente poco più di un anno fa, dopo alcune positive esperienze a sostegno di associazioni e famiglie con bambini disabili, in particolare in sinergia con la realtà sportiva del rally.
Il Presidente Andrea Zucconi, accompagnato dal Vice Presidente Paolo Munaro e dal Tesoriere Silvano Baraldo, ha illustrato l’attività della sua Associazione di Promozione Sociale, fondata in ricordo del figlio, e ha raccontato di aver visitato negli ultimi mesi varie RSA della Provincia di Alessandria ma di essere rimasto molto colpito dalla struttura casalese, in cui antiche architetture e moderno pensiero di assistenza si incontrano. La delegazione all’arrivo era stata infatti accompagnata dal Direttore Sanitario, dott.ssa Daniela Degiovanni, in visita al Centro Diurno Mnemosine, e tutti i presenti avevano manifestato l’ammirazione per la realizzazione del progetto.
Il dott. Roberto Bocchio ha presentato l’attività di INPHA 2000 nella ricerca e nella produzione di nutraceutici e integratori, sempre più oggetto di considerazione medica quali validi coadiutori per il miglioramento delle condizioni generali di salute delle persone e in particolare degli anziani e dei pazienti con deficit cognitivo. L’integratore donato ad Ospitalità CDR ha inoltre una formulazione spray sublinguale, che facilita la somministrazione nei pazienti anziani e con problemi disfagici.
La dottoressa Degiovanni ha sottolineato l’importanza dell’avere cura delle persone, soprattutto di pazienti con patologie degenerative; quando non si può far nulla per guarire le persone si possono sempre migliorare le condizioni di vita, per un maggior ben-essere. Citando aggiornati studi medici che denunciano la carenza di vitamine, e in particolare di vitamina D, anche nei soggetti giovani, il Direttore Sanitario ha spiegato quanto questa carenza sia maggiormente presente nei soggetti anziani.
I consiglieri Pierluigi Pilotti, Daniela Simonazzi e Giuseppe Primatesta, in rappresentanza della Presidente Alessandra Balestriero, hanno ringraziato i donatori e i promotori del progetto, auspicando nuove collaborazioni.
Come da tradizione, il momento è stato poi concluso con la firma nel Libro d’Onore dei Benefattori.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email