Pallamano: Derthona coraggioso, ma vince Prato

Prato – Quarta partita del girone di ritorno del campionato di Serie A Bronze, con la Pallamano Derthona C.A.V. (Consulta Associazioni di Volontariato) ospite del Prato, seconda forza del campionato e reduce da tre successi consecutivi.
I ragazzi di coach Bottiroli, nonostante l’assenza di Zanone e le condizioni non ottimali di Cavo e Barreca, partono forte e nei primi minuti dell’incontro impongono il proprio gioco e conquistano il primo break di vantaggio, ma i padroni di casa si rimettono in carreggiata grazie ad un esclusione di due minuti comminata a Nasufi. I nostri ragazzi non si perdono d’animo e continuano a macinare gioco, sfoderando un’ottima performance sui due lati del campo trascinati dallo stesso Nasufi, chirurgico in fase di realizzazione. Il primo tempo vive sul filo dell’equilibrio, con i Leoni che possono recriminare per una serie di episodi a loro sfavore che portano le squadre all’intervallo sul risultato di 17-16 per il Prato.
La ripresa si apre a tinte giallonere, con i padroni di casa che tentano la fuga portandosi a quattro reti di vantaggio nei primi minuti, ma puntuale arriva la reazione della Pallamano Derthona, che si riporta sotto fino al meno uno.
Ancora una volta numerosi episodi controversi mettono in difficoltà i nostri ragazzi, che hanno il merito di reagire e non farsi trascinare dal nervosismo, rimanendo aggrappati alla partita. Nel momento di massimo sforzo dei Leoni arriva purtroppo un brutto infortunio a Bertelegni, vittima di una distorsione al ginocchio che si teme possa tenerlo lontano dal campo per un lungo periodo.
I ragazzi di coach Bottiroli tentano il tutto per tutto con una difesa molto aggressiva e ancora una volta si rifanno sotto ai padroni di casa, ma le energie spese nel corso dell’incontro e tre esclusioni per due minute subite negli ultimi 10 minuti frenano la rincorsa bianconera e consentono ai padroni di casa di aggiudicarsi l’incontro col punteggio di 31 a 27.
Queste le parole di coach Bottiroli: “Oggi più che mai devo fare i complimenti ai miei ragazzi, che hanno giocato una partita molto coraggiosa contro un avversario forte fisicamente e in un periodo di grande forma fisica. Ho veramente poco da recriminare, al di là di qualche errore individuale che è comunque fisiologico all’interno di sessanta minuti giocati con questa intensità: abbiamo dimostrato che possiamo essere competitivi anche in trasferta, e questa partita deve essere il punto di partenza per affrontare i prossimi impegni lontano dalla Coppi con l’obiettivo di portare a casa i due punti. Purtroppo oggi la partita è stata condizionata da una serie di episodi spiacevoli, soprattutto l’infortunio a Bertelegni al quale vanno tutti gli auguri della squadra per una pronta guarigione: Jack è un ragazzo d’oro e un punto di riferimento dentro e fuori dal campo, speriamo veramente di poterlo riavere presto con noi.”
Il commento del presidente Stefano Mutti: “Quella della nostra formazione, contro un’avversaria che ha confermato tutte le sue qualità, è stata una buonissima prova che ci lascia due diversi stati d’animo. Siamo contenti perché, finalmente, la squadra è riuscita a giocare per 60 minuti con la stessa intensità e la stessa autorevolezza vista nelle gare interne. Questo ci lascia ben sperare e ci dà consapevolezza. Abbiamo, come ovvio, commesso degli errori che hanno pesato inevitabilmente sull’esito finale, ma stiamo crescendo. Cercheremo di confermare tutto domenica a Follonica! Siamo profondamente dispiaciuti perché crediamo anzi, siamo convinti, che la direzione di gara abbia influito in modo chiaro sull’esito dell’incontro; sicuramente la coppia arbitrale non era in serata ottimale, può capitare, e probabilmente non era totalmente serena nel compito da svolgere, finendo così, più di una volta, per usare un metro di valutazione troppo incostante.
Teniamoci stretta la prova offerta dai ragazzi contro un’avversaria che ha dimostrato ancora tutto il suo valore e cerchiamo di fare tesoro di questa esperienza”.
PALLAMANO PRATO – PALLAMANO DERTHONA C.A.V. 31 – 27
Sono scesi in campo: Losacco (p), Ferro M. (p), Tresin, Novello, Caracciolo De, Caracciolo Da 4, Galan Garcia 3, Ferro N, Cavo 4, Savioli, Nasufi 9, Boerci 1, Mandirola, Visentin 6, Barreca, Bertelegni.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Continua la marcia della Under 15 di Pernille Nystrup che sabato, a San Donato Milanese, ha superato i coetanei della Ferrarin Milano al termine di una gara condotta dall’inizio e chiusa con un eloquente 40 a 9. I leoncelli confermano il primo posto e, quando mancano due gare al termine della prima fase, sono ad una sola vittoria dall’assicurarsi la prima posizione.
FERRARIN MILANO – PALLAMANO DERTHONA 9 – 40 (p.t. 5 – 20)
Sono scesi in campo: Calin Francesco 1, David Nicholas, Gatti Alessandro 1, Gatti Riccardo 4, Gobbo Edoardo 16, Perrotta Samuele 2, Sturzu Alessandro Neculai 3, Trovato Samuele 8, Tuscano Djvot Singh 1, Vercelli Alessandro (p), Vettore Tommaso 4.
Prossimi impegni: Serie A Bronze Domenica 25 ore 17 a Follonica; Under 17 domenica 25 ore 11 a Bordighera; Under 13 domenica 25 concentramento a Cassano Magnago.

Print Friendly, PDF & Email