“Canzoni contro” – Testi e musiche contro la guerra Con “I Suoni ribelli” alla Gambarina

Il novecento è stato il secolo delle grandi guerre mondiali. Violenze indicibili, sopraffazioni
e ingiustizie che sembravano finalmente sparite almeno dai cieli d’Europa. La caduta del
“muro” e il riavvicinamento della Russia all’Occidente ci aveva fatto illudere che tutto fosse
passato e che gli anni a venire sarebbero stati anni di pace e di concordia. Eppure oggi
siamo di nuovo a contare i morti e le distruzioni provocate da una guerra così vicina a noi.
In giorni così drammaticamente difficili sembra giusto e forse necessario rifare un
percorso a ritroso che aiuti a non dimenticare e a non assuefarci alla violenza e alla
sopraffazione. In una sequenza di testi e canzoni corredati da immagini d’epoca il gruppo
dei “Suoni ribelli” ci stimola a non dimenticare e per quanto possibile a resistere e non
cedere alla rassegnazione e all’assuefazione. Ci invita a restare umani.
I “Suoni ribelli sono:
Mimma Caldirola (voce )
Enzo Macrì (testi, ricerche iconografiche, regia)
Dino Porcu (chitarra e armonica)
Carlo Ronco (Tastiere e voce)
L’ingresso è libero

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email