Azienda Ospedaliera: i provider regionali della formazione si sono incontrati ad Alessandria

Dopo tre anni cinquanta provider della Formazione regionale sanitaria si sono ritrovati ad
Alessandria per gli aggiornamenti e le implementazioni della piattaforma di Educazione Continua in
Medicina (ECM).
L’ECM, nello specifico, è il processo con il quale il professionista della salute si mantiene
aggiornato, con l’obiettivo di rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario
e al proprio sviluppo professionale.
La formazione, quindi, non è soltanto un momento formativo del singolo operatore o di gruppi di
essi, ma diventa un’ulteriore azione di miglioramento dei servizi offerti in termini di efficacia,
appropriatezza, e economicità.
L’evento di mercoledì 7 dicembre nel Salone di Rappresentanza dell’Azienda Ospedaliera di
Alessandria, dunque, è stato un importante traguardo per la formazione in Sanità a livello regionale,
grazie al quale sono stati presentati gli adeguamenti normativi che saranno operativi dal 1° gennaio
2023 e alcune implementazioni della piattaforma regionale ECM.
Sono stati anche illustrati gli importanti aggiornamenti apportati all’App, che ora permette, tra
l’altro, di poter indicare il proprio gradimento al corso, ai docenti e all’apprendimento, oltre a
consentire di ricevere notifiche, partecipare ai corsi online e di visualizzare i propri crediti
formativi.
Al tavolo dei relatori Mario Raviola, Direttore Settore&Sistemi organizzativi e risorse umane del
SSR; della Regione Piemonte, Loredana Mantuano, del Settore/Sistemi organizzativi e risorse
umane del SSR; della Regione Piemonte, Antonio Maconi, Direttore Dipartimento Attività
Integrate Ricerca e Innovazione (DAIRI), e Laura Clarici, Roberto Quarisa e Davide Ghelleri, della
Segreteria Scientifica ECM.
L’incontro è stato anche l’occasione per spiegare le progettualità del 2023 e sottolineare la sinergia
tra formazione e ricerca, ormai strategica nell’ambito dello sviluppo, soprattutto in aree a elevato
livello di rinnovamento delle conoscenze come quella della ricerca clinica.
Ed è proprio grazie al ruolo del DAIRI regionale su formazione e ricerca che è stato possibile
ospitare negli ultimi venti giorni ad Alessandria due importanti eventi che hanno coinvolto le
Aziende Sanitarie Regionali: la Giornata della Ricerca in Sanità di lunedì 21 novembre e l’incontro
dei provider della formazione mercoledì scorso.
Il DAIRI, come indicato nella Delibera 40 del marzo scorso, esercita infatti una funzione di
supporto regionale per le attività di ricerca sanitaria e formazione, mettendo al servizio di tutta la
Regione il modello sviluppato in questi anni a livello territoriale.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email