Torchio d’oro 2022: ex aequo l’Oscar alle Aziende Agricole Beccaria Davide e Crova Massimo

Casale Monferrato – Sono le Azienda Agricole Beccaria Davide e Crova Massimo a essersi aggiudicate ex aequo l’Oscar 2022 del Concorso Enologico Torchio d’Oro.
L’ufficializzazione è arrivata sabato 26 novembre, durante la cerimonia di premiazione svoltasi nella ex Cappella del Castello del Monferrato.
Alla presenza delle Autorità, sono stati anche consegnati i 15 diplomi di merito tra i 94 vini premiati dai giudici che hanno preso in esame i ben 167 vini presentati dalle 40 aziende partecipanti.
«L’edizione 2022 del Torchio d’Oro – ha ricordato l’assessore Daniela Sapio –  ha visto una partecipazione larghissima di aziende e di vini, tornando a premiare le vere eccellenze del nostro territorio. Un grazie di cuore, quindi, va a chi ha voluto aderire al Torchio d’oro, ai giurati, all’Istituto Luparia di San Martino di Rosignano che, ancora una volta, ci ha ospitati per le degustazioni.”
Anche quest’anno i voti dei giudici non sono stati palesi e discussi, ma singoli e segreti e la media matematica ha determinato i premiati, con l’esclusione del voto più alto e del più basso.
Si ricorda che il Torchio d’Oro è un’iniziativa organizzata dal Comune di Casale Monferrato con l’indispensabile collaborazione dell’Istituto Luparia di San Martino di Rosignano Monferrato, e approvata dal Ministero delle Politiche
Agricole Alimentari e Forestali.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email