Inaugurazione “Felice Giani 200 Anteprima”: successo in occasione della 39° Fiera Nazionale del Tartufo di San Sebastiano Curone.

San Sebastiano Curone – Grande successo per l’inaugurazione della mostra “Felice Giani 200 Anteprima” avvenuta domenica 20 novembre in occasione della prima giornata della 39’ Fiera Nazionale del Tartufo di San Sebastiano Curone.
La qualità delle opere esposte nella sede dell’Archivio Pittor Giani nell’evento pensato per promuovere gli avvenimenti in programma nel 2023 e 2024 nell’ambito delle celebrazioni per i 200 anni dalla morte del pittore sansebastianese ha stupito ed emozionato i visitatori.
I lavori originali di Giani e del suo prestigioso entourage culturale (Appiani, Antolini, Batoni, Bossi, Migliara, solo per citarne alcuni) esposti grazie al contributo della Regione Piemonte, della Città di Alessandria, del Comune di San Sebastiano Curone, e delle Fondazioni
Cassa di Risparmio di Alessandria, Cassa di Risparmio di Torino e Cassa di Risparmio di Tortona, hanno pienamente raggiunto l’obiettivo di mostrare il grande livello della serie di eventi in programma nei prossimi due anni e, unitamente all’affascinante mostra organizzata dall’Archivio Piero Leddi “Dipingere è un rischioso inizio”, hanno offerto un’alternativa culturale di rilievo alle eccellenze gastronomiche protagoniste della giornata dimostrando ancora una volta il successo del connubio arte-prodotti del territorio.
In attesa della replica di domenica 27 novembre in occasione della seconda giornata della Fiera, l’Archivio Pittor Giani segnala l’importante conferenza di presentazione del progetto “Felice Giani 200” che avrà luogo giovedì 24 novembre alle ore 16 alla Biblioteca Civica di Alessandria Francesca Calvo dove la storica dell’arte dott.ssa Marcella Vitali delineerà la figura di Felice Giani
(massimo esponente dell’arte di fine ‘700 ed inizio ‘800 in Italia ed Europa), ed i responsabili dell’Archivio Vincenzo Basiglio e del progetto Arch. Mariastella Daffunchio illustreranno nel dettaglio il piano triennale svelando alcuni dei capolavori in arrivo).

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email