Lanzo (Lega Salvini Piemonte): “La commissione Autonomia diventerà itinerante: spieghiamo agli amministratori un cambiamento epocale”

Torino – Il presidente della commissione Autonomia del Consiglio regionale del Piemonte Riccardo Lanzo, vicecapogruppo della Lega Salvini Piemonte, ha partecipato oggi, giovedì 17 novembre, insieme all’assessore Marco Gabusi, all’incontro a Roma con il ministro per gli Affari Regionali Roberto Calderoli. Il ministro ha infatti condiviso con i Governatori di tutte le Regioni il progetto di Autonomia differenziata “che condivido in toto – commenta Lanzo – perché rende le Regioni protagoniste del percorso di Autonomia e ne definisce i tempi di attuazione, ma soprattutto fuga ogni dubbio circa le divisioni tra Nord e Sud: acquisire l’Autonomia non vuol dire secessione dei ricchi. Autonomia significa sburocratizzare e trasferire competenze e risorse”.
In tema, per esempio, di sanità, cultura, energia e istruzione, la Regione potrà quindi decidere e gestire in tempi rapidi gli interventi, avendo a disposizione i fondi necessari.
“Il ministro Calderoli – prosegue Lanzo – è stato rapidissimo nel convocarci ed è convinto della necessità di questo percorso. Ora voglio spiegare cosa significhi questo cambiamento epocale e vorrei che la commissione Autonomia potesse diventare itinerante, per incontrare i territori e spiegare in modo chiaro agli amministratori la semplificazione. Non ci saranno carichi di lavoro in più per gli Enti locali, ma un riconoscimento del lavoro che già viene svolto, attraverso l’assicurazione di forme di finanziamento adeguate”.
Soddisfatto dunque il presidente della commissione Autonomia Riccardo Lanzo che segue questo percorso fin dai primi passi: “Debbo ringraziare il presidente Cirio che mi dà la possibilità di partecipare a questi incontri tanto cruciali per la nostra Regione”.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email