Derthona Basket: a Brindisi arriva la prima sconfitta

Prima sconfitta in campionato per la Bertram Derthona, che – priva di Cain e costretta a rinunciare a Macura per larga parte del secondo tempo a causa di un malessere che verrà rivalutato nei prossimi giorni – a Brindisi rincorre gli avversari nel punteggio per larghi tratti della partita, reagisce e rimonta più volte operando il sorpasso in diverse occasioni. Nel finale, i padroni di casa trovano i canestri che valgono la vittoria. Il prossimo impegno dei Leoni sarà domenica 20 novembre alle 17.30 al PalaLeonessa A2A di Brescia contro la Germani Brescia.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Primo periodo ad alto punteggio al PalaPentassuglia: le alte percentuali al tiro – soprattutto da due punti – di entrambe le squadre conducono al 27-23, in favore dei padroni di casa, al 10’. Nella seconda frazione, Brindisi piazza una folata offensiva spinta dai tiri da tre punti di Reed (16 p nel primo tempo) che vale l’allungo oltre la doppia cifra. Nelle battute conclusive del quarto, la Bertram trova più fluidità in attacco e accorcia fino al 49-42 dell’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi, il Derthona produce uno sforzo importante su entrambe le metà campo: la rimonta si completa con la tripla di Filloy, che vale il sorpasso (63-64) a 2 minuti dal termine del terzo quarto. Negli ultimi possessi, Brindisi, con un 6-0 arrivato grazie ai rimbalzi offensivi e ad una tripla di Mascolo, torna a condurre: al 30’ il parziale è 69-64. Partenza brillante della formazione allenata da Ramondino nell’ultimo periodo: Severini, Christon e Daum firmano il nuovo vantaggio (73-77 al 36’), prima della reazione dei padroni di casa. Si arriva così a un finale in volata, in cui i canestri di Bowman ridanno due possessi di margine alla Happy Casa (85-80). Nel finale, concitato, la Bertram torna a un solo punto di distanza senza però riuscire a completare la rimonta: Brindisi vince 86-84.

Così coach Marco Ramondino al termine della gara: “Complimenti a Brindisi che ha vinto la partita con merito, giocando meglio di noi. Andando ad analizzare il nostro lato della contesa, non abbiamo fatto una gara della fisicità e della durezza necessarie per potere vincere in trasferta su un campo come questo. Abbiamo avuto tanti alti e bassi e fatto tante sbavature contro una squadra di questo potenziale che ha disputato un incontro molto più concreto e duro di noi. Dobbiamo avere la lucidità di analizzare la prestazione senza fermarci al risultato: credo che Brindisi sia stata in vantaggio per trentacinque minuti e quando siamo tornati avanti ha concretizzato alcune giocate di fila che le hanno dato la vittoria”.

Happy Casa Brindisi-Bertram Derthona 86-84

(27-23, 49-42, 69-64)

Tabellini:

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Brindisi: Etou 12, Burnell 8, Reed 19, Bowman 7, Vitucci ne, Mascolo 5, Bocevski ne, Mezzanotte 8, Riismaa 2, Bayehe 1, Perkins 24, Dixson. All. Vitucci

Derthona: Christon 22, Mortellaro ne, Errica ne, Candi 4, Tavernelli 5, Filloy 16, Severini 10, Harper 4, Daum 12, Radoševič 9, Macura 2, Filoni. All. Ramondino

In classifica, Bertram Derthona Tortona resta a 10 punti, in seconda posizione, raggiunta da Milano, oggi vincente a Pesaro (71-85) e dietro alla Virtus Segafredo Bologna (12pt.), vittoriosa in casa contro Reggio Emilia (79-65).

(Si ringrazia Ufficio Comunicazione Bertram Derthona Basket Tortona)

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

 

Print Friendly, PDF & Email