Fondazione Uspidalet: inaugurato all’Ospedale Infantile il sistema di monitoraggio emodinamico pediatrico non invasivo

Alessandria – Stamane il Presidente della Fondazione Uspidalet, Bruno Lulani, insieme al direttore Generale dell’azienda ospedaliera Valter Alpe, ed al Direttore della struttura complessa di Terapia intensiva pediatrica del Cesare Arrigo, dotto Giovanni Montobbio, hanno inaugurato nella Sala Busti dell’Ospedale infantile di Alessandria , USCOM A1 il sistema di monitoraggio emodinamico pediatrico non invasivo, che la Fondazione Uspidalet ha recentemente acquistato e fornito all’ospedale infantile grazie al prezioso contributo dei suoi donatori.
Nel lattante e nel bambino in età prescolare può essere difficile fare una valutazione emodinamica senza l’ausilio di una struttura invasiva. USCOM A1 il monitoraggio emodinamico avanzato, permette ai medici di misurare la gittata cardiaca senza l’uso di cateteri ed in maniera ripetibile, oltre ad essere utilizzato da tutti i medici con diversi tipi di esperienza.
“Siamo particolarmente felici – ha detto Bruno Lulani, presidente della Fondazione Uspidalet, – di poter consegnare al Cesare Arrigo questo strumento all’avanguardia, che consente valutazioni rapide di varie patologie del bambino, senza essere invasivo. Questo progetto ci rende orgogliosi dal momento che cambierà radicalmente l’esperienza dei bimbi in ospedale. Un progetto concluso grazie alla sensibilità di un’azienda come la Metlac di Bosco Marengo, che ha fatto una donazione importante e alle tante piccole donazioni di chi ci segue con affetto da oltre dieci anni”.
“Il lavoro della Fondazione Uspidalet, che ha nella sua mission quella di supportare il lavoro del Cesare Arrigo con l’acquisto di macchinari all’avanguardia, è fondamentale per una sanità pubblica del territorio – ha detto Valter Alpe- direttore generale AO Al”
“L’idea di poter aiutare i bambini e di conseguenza le loro famiglie, ad essere sottoposti ad esami importanti, senza che i piccoli pazienti soffrissero, era fondamentale – ha detto Pierugo Bocchio, fondatore e Ceo di Metlac S.p.a, – sono orgoglioso di aver potuto dare un contributo per l’acquisto di questo macchinario. Continueremo come azienda, nel supportare i progetti della Fondazione Uspidalet”.
Il progetto del monitoraggio emodinamico avanzato, che la Fondazione Uspidalet aveva titolato “Un cuore pieno di” richiesto dall’ Unità semplice della Terapia intensiva pediatrica del Cesare Arrigo e dai dottori Maria Pia Dusio e Luigi Montagnini, era stato il progetto da finanziare a cui si era ispirata la manifestazione “Babbo Natale per un giorno” che l’anno scorso, ad Alessandria , per la prima volta, aveva radunato in piazza Marconi più di 5000 persone.
E’ importante sottolineare, come le donazioni che vengono fatte per i progetti sostenuti dalla Fondazione Uspidalet, vadano interamente al progetto stesso.
All’ inaugurazione di oggi erano presenti anche il Prefetto di Alessandria, Francesco Zito, il vicario della Questura di Alessandria, Maria Bruna Olivieri, il comandante provinciale dei carabinieri, Rocco Massimiliano, la vice sindaco, Marica Barrera e il consigliere della Fondazione Uspidalet Walter Giacchero.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email