GRANDE SUCCESSO DEL CORO DELLA DIOCESI ROMA DIRETTO DA MONS. FRISINA

Dopo il grande successo, lo scorso settembre del Coro della Cappella Sistina, ieri a Tortona sotto le volte della Cattedrale nellambito del Perosi Festivalil Coro della Diocesi di Roma diretto da Mons. Marco Frisina ha dato prova mirabile della sua grande bravura.
I posti destinati al pubblico si sono esauriti in breve tempo e l’evento è stato seguito da un pubblico attento e partecipe.
Il Coro della Diocesi di Roma è stato fondato nel 1984 da Mons. Frisina riunendo un gruppo di giovani che in quegli anni frequentavano gli incontri di preghiera e formazione presso il Pontificio Seminario Maggiore. Lo scopo fu, fin dal suo inizio, garantire l’animazione delle maggiori liturgie diocesane in che la musica si trasformasse in uno strumento di evangelizzazione. Da quel momento il servizio riguarda moltissimi eventi a servizio della Chiesa e del Vescovo di Roma il Papa. Tra questi, ricordiamo gli annuali incontri del Santo Padre con i giovani romani, l’animazione delle solenni liturgie del grande Giubileo 2000, l’inizio del Ministero di Vescovo di Roma di Papa. Benedetto XVI e di Papa Francesco nel 2013 in occasione della Beatificazione di Giovanni Paolo II e delle Canonizzazioni di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II.
Il suo Direttore Mons. Marco Frisina dopo gli studi classici si è diplomato in composizione al Conservatorio di Santa Cecilia. Ha compiuto gli studi teologici presso la Pontificia Università Gregoriana conseguendo poi la licenza in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico.
Alle 18 la Cattedrale ha esaurito i posti prenotati in pochi minuti, ed il pubblico proveniente da diverse parti d’Italia è accorso per ascoltare le melodie di Perosi e di Frisina eseguite magistralmente dal Coro della Diocesi di Roma presente a Tortona con quaranta elementi diretti dal loro Direttore Mons. Marco Frisina.
Il concerto è stato eseguito il 22 Ottobre in onore di San Giovanni Paolo II e del 150 Anniversario della nascita di Don Lorenzo PerosiIl concerto si è aperto con tre splendidi brani di Don Lorenzo Perosi : Ave Maria come un saluto alla Mamma celeste, poi si è onorato Gesù con il Salutaris Hostia e terminare con un atto di adorazione con il Tantum ergo che hanno indotto ad una silenziosa preghiera che il pubblico ha caldamente applaudito. Il concerto è proseguito con le composizioni del Maestro Frisina.
Il primo brano è stato Aprite le porte a Cristo in onore di San Giovanni Paolo II subito seguito da Chi ci separerà. Eseguito l’Adoro te devote, un’elaborazione di Mons. Frisina, per proseguire con O Signore nostro Dio e Magnificat per solista e coro.
Dono di Dio è stato il quarto brano che il compositore stesso ha confermato che anche la musica è un dono perciò lo stesso canto è un’elevazione a Dio stesso.
A questo punto il pubblico presente ha iniziato ad applaudire e alzandosi in piedi ha dato origini ad una standing ovation
Il quinto brano, Anima Christi, il Coro ed il suo Direttore hanno eseguito con grande pathos questa immensa preghiera e lorazione è proseguita con linno 0 Ostia santa e terminando Et incarnatus est. A questo le persone commosse si sono alzate nuovamente in piedi applaudendo. Il concerto è terminato con il Regina Coeli eseguita a 8 voci, in una esecuzione veramente magica. Moltissimi gli applausi e le richieste di bis. Il coro ha eseguite Jesus Christ my life.
Ho ascoltato moltissimi concerti nella mia vita, ma devo dire in tutta sincerità che come che è riuscito a farmi pregare è stata questa musica stupenda

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Maria Fiore Ameri 

 

Print Friendly, PDF & Email