Scuola: lunedì presidente e assessori della Regione Piemonte sul territorio per l’apertura del nuovo anno

Torino – Per dare il via lunedì prossimo, 12 settembre, al nuovo anno scolastico la Regione Piemonte ha nuovamente scelto una presenza diffusa negli istituti di tutto il territorio come testimonianza diretta dell’importanza che l’istruzione e la formazione rivestono per la crescita umana e sociale.
Il calendario prevede che:
– il Presidente della Regione sarà alle ore 9 a Pagno (Cuneo) per l’inaugurazione della nuova scuola della Valle Bronda (via Comba, San Grato 1/D), quindi a Torino, con Sindaco e Direttore dell’Ufficio scolastico regionale, alle ore 11.30 nell’Istituto Leonardo Da Vinci (via Abeti 13) e alle 12.30 nel Liceo Giordano Bruno (via Marinuzzi Musicista);
– l’Assessore all’Istruzione e al Lavoro sarà a Torino alle ore 10 nell’IIS Enzo Ferrari (via Gaidano 126) e alle ore 15 nel Liceo salesiano Valsalice (viale Thovez 37);
– il Vicepresidente e Assessore alla Montagna e all’Urbanistica sarà alle ore 8.30 a Calliano (Asti) nella scuola primaria;
– l’Assessore all’Infanzia e alla Famiglia sarà alle ore 9 a Biella nella scuola primaria Gromo Cridis (via Marucca 2);
– l’Assessore alla Sanità sarà alle ore 8.45 ad Alba nell’Istituto Enologico Agrario Umberto I;
– l’Assessore alle Infrastrutture e Trasporti sarà alle ore 8 a Canelli (Asti) nell’Istituto comprensivo Gancia, in piazza della Repubblica 3;
– l’Assessore all’Ambiente e Innovazione sarà a Novara alle ore 8.30 nella scuola secondaria di primo grado Pier Lombardo (via Magalotti 13), alle ore 9 nella scuola primaria Fratelli di Dio (via Cagliari 5) e alle ore 9.30 nell’Ipsia Bellini (via Liguria 5);
– l’Assessore alla Cultura, Turismo e Commercio sarà alle ore 9 a Valenza Po (Alessandria) nella scuola primaria 7 Fratelli Cervi (via Demichelis 2):
Inoltre, venerdì 16 settembre l’Assessore alle Attività produttive sarà alle ore 9.30 all’Ipsia Birago di Torino (corso Novara 65).
Per il Presidente della Regione la scelta di inaugurare nuovamente l’anno scolastico dopo le restrizioni dovute alla pandemia con una presenza diffusa sul territorio vuole testimoniare un giorno molto importante per migliaia di studenti piemontesi, che torneranno sui banchi di scuola o che, per la prima volta, faranno il loro ingresso nel percorso scolastico che li accompagnerà nella crescita culturale, ma anche sociale e personale. Pertanto, un sincero augurio a tutti loro, ma anche agli insegnanti, che hanno la grande responsabilità della formazione degli studenti, a tutto il personale ausiliario e alle famiglie, che insieme alla scuola rappresentano l’altro pilastro fondamentale per l’educazione e la crescita dei ragazzi.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email