Lirica al Parvum: il “Rigoletto” torna ad Alessandria con l’Accademia Nazionale di Belcanto Italiano

Due cast internazionali daranno vita ai personaggi che animano l’opera “Rigoletto”, capolavoro scritto da Giuseppe Verdi ed andato in scena per la prima volta nel 1851.
L’opera verdiana sarà rappresentata, in selezione, al Teatro Parvum di Alessandria, con costumi storici e con l’accompagnamento del pianoforte, in uno spirito di collaborazione tra professionisti e allievi dell’Accademia Nazionale di Belcanto Italiano, fondata e diretta dal soprano belcantista e maestra di tecnica vocale Astrea Amaduzzi, in cooperazione con l’ISV (International School of the Voice) di Philadelphia.
L’allestimento è previsto per l’1 ed il 3 settembre 2022, sempre alle ore 20.30.
Gli artisti provenienti dall’Italia e dall’estero, da ben sette nazioni diverse, sono questi: Il Duca di Mantova, Eero Lasorla (Finlandia) – Rigoletto, Pier Zordan (Italia) – Gilda, Hannah von Riesen (USA, 1 settembre) e Yael Elia (Israele, 3 settembre) – Sparafucile, Emmanuel Fullerton (Nicaragua, 1 settembre) e Vicente Dominguez Rosario (Spagna, 3 settembre) – Maddalena, Eva Sun (USA, 1 settembre) e Manuela Rinaldi (Italia, 3 settembre) – Il Conte di Monterone ed Il Conte di Ceprano, Seoung Nam Ryu (Corea del Sud) – Marullo, Davide Mazza Spantigati (Italia) – Matteo Borsa, Kalil Silva (Brasile) – La Contessa di Ceprano, Laura Basso (Italia) – Giovanna ed Un paggio della Duchessa, Arianna Richeldi (Italia) – Un usciere di Corte, Andrea Torciere (Italia) – Maestro al Pianoforte e Direttore musicale, Mattia Peli (Italia).
Tutti i cantanti sono preparati, dal punto di vista vocale e dell’arte scenica, dalla Maestra Astrea Amaduzzi e dal punto di vista interpretativo dal M° Mattia Peli, mentre la regia è a cura della stessa Compagnia Lirica Internazionale di Belcanto Italiano che si pone come un “ponte” tra il mondo della scuola e quello del professionismo.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email