“Alessandria Music Youth Festival”: sabato 16 luglio appuntamento in piazza Giovanni XXIII con il “Georgian Ballet”

Alessandria – Grande attesa, sabato 16 luglio 2022 alle ore 21 in piazza Giovanni XXIII (piazza Duomo), ad Alessandria, per “Georgian Ballet”, secondo appuntamento dell’‘Alessandria Music Youth Festival’, organizzato dal Comune di Alessandria – in collaborazione con il conservatorio ‘A. Vivaldi’ – e dall’Associazione Internazionale delle Culture Unite (Direttore artistico Lorenzo Tazzieri, Project Manager Alberto Macrì).
Protagonista della serata il corpo di ballo folkloristico georgiano “Nanila”.
Una serata dedicata alla grande tradizione di danze e canti popolari della Georgia, Paese caucasico di antica civiltà, arricchiti da preziosi costumi dal grande impatto visivo grazie ai colori vivaci e alle forme fantasiose.
I movimenti del balletto, ritmici e sinuosi allo stesso tempo, ripropongono i modi delle relazioni quotidiane e trasmettono l’immenso orgoglio nazionale del popolo georgiano.
Sarà presente Téa Tchanturishvili, Capo del Dipartimento Relazioni Pubbliche Internazionali presso il Ministero dell’educazione, cultura e sport della Repubblica Autonoma Ajara (Repubblica della Georgia), che incontrerà il Sindaco Giorgio Abonante per valutare eventuali partnership o collaborazioni nei settori della cultura, promozione turistica, internazionalizzazione delle imprese e sviluppo economico.
Ingresso libero su prenotazione all’indirizzo mail: eventi@asmcostruireinsieme.it.
Il terzo e ultimo appuntamento con l’“Alessandria Music Youth Festival” sarà, sempre in piazza Giovanni XXIII, con il Gala Lirico, che è stato posticipato dal 4 al 5 agosto 2022.
’‘Alessandria Music Youth Festival’ è realizzato dal Comune di Alessandria in collaborazione con A.I.C.U., sul modello del ‘Genoa International Music Youth Festival’, attivo a Genova, con successo, dal 2018. Un “format” innovativo che unisce cultura e relazioni internazionali, al fine di generare partnership, visibilità e occasioni di sviluppo per le Città.
Il Festival, partendo dalle opportunità presenti nei Paesi dove A.I.C.U. ha realizzato accordi con importanti realtà culturali e istituzionali, ha come obiettivi principali – oltre alla realizzazione di progetti in campo culturale – la promozione e sviluppo del brand Alessandria, lo sviluppo turistico della destinazione presso importanti mercati internazionali e l’individuazione di opportunità produttive o di mercato per le imprese interessate o già impegnate in processi di internazionalizzazione. Quest’anno i Paesi partner sono, oltre alla Georgia, il Cile, con l’ultimo appuntamento del 5 agosto, di cui sarà protagonista la Città di Concepcion.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email