Forze fresche nelle carceri: a segnalarlo il sindacato di polizia penitenziaria Sappe dopo due episodi a San Michele

San Michele – Il Sappe, il sindacato di polizia penitenziaria, torna a farsi sentire dopo recenti episodi alla Casa di Reclusione San Michele di Alessandria.
Un paio di episodi hanno, infatti, messo a dura prova l’esercizio della professionalità dei baschi blu.
In particolare, lo scorso 29 giugno un detenuto senza un motivo evidente ha inscenato una protesta dando fuoco a oggetti presenti nella propria cella.
Il giorno successivo, 30 giugno, un altro detenuto stava valutando il suicidio e soltanto l’esperienza e l’attenzione da parte della polizia penitenziaria hanno permesso di prevenire il gesto sconsiderevole.
Il sindacato segnala l’urgenza dell’invio immediato di poliziotti penitenziari nella carceri alessandrine per permettere agli operatori di effettuare in sicurezza i compiti istituzionali.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email