Novi Ligure: chiusa la prima parte di “Girolibrando”

Novi Ligure – Si è da poco conclusa, con grande soddisfazione da parte degli studenti, la prima parte dell’ottava edizione di “Girolibrando leggiamo viaggiando”, progetto culturale di promozione della lettura e dei libri rivolto alle scuole e alle famiglie promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Novi Ligure e dalla Biblioteca Civica – Centro rete del Sistema Bibliotecario Novese. La parte primaverile si è svolta tutta nel mese di maggio, lasciando al primo sabato di giugno la particolare conclusione, dedicata a bambini e famiglie insieme. La rassegna continuerà in autunno con un nuovo programma ricco di novità.
Per quanto riguarda gli incontri con l’autore, gli eventi principali sono stati due: il ritorno di Luigi Dal Cin, pluripremiato scrittore per bambini e ragazzi, che ha interessato e divertito la fascia di alunni delle primarie in “Ragazzi, quante storie! Segreti di scrittore”, con due repliche dell’incontro-spettacolo tenutosi il 19 maggio presso il teatro-laboratorio Paolo Giacometti e la novità del laboratorio di lettura con lo scrittore e musicista Pier Mario Giovannone sull’originale libro “Il magico inventastorie” ed. Giunti, rivolto alla fascia d’età dei più piccoli, a partire dai 3 anni e mezzo, che ha avuto luogo il 4 giugno presso il Parco Castello.
Anche per i classici laboratori, svolti come di consueto presso le scuole dell’infanzia e primarie del Sistema Bibliotecario Novese, sono state offerte due opzioni: il gradito e sempre richiestissimo intervento della musicista e formatrice Gabriella Perugini affiancato dalla nuovissima proposta della filosofa e pedagogista Sabrina Gasparini, molto apprezzata da bambini ed insegnanti. Tutte le attività si sono svolte prevalentemente all’aperto, su prenotazione obbligatoria e gratuita, per includere il maggior numero di alunni mantenendo le condizioni di sicurezza richieste dal delicato momento.
“Teniamo molto a questo progetto – spiega Andrea Sisti, Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione – che ha l’obiettivo di avvicinare i giovanissimi alla lettura attraverso la conoscenza diretta di scrittori e addetti ai lavori. Non è stato semplice organizzare questa prima parte della rassegna per diversi problemi, tra cui la pandemia. Nonostante tutto è stato raggiunto un ottimo risultato grazie anche alla scelta di suddividere il ricco programma in due momenti, uno primaverile e l’altro autunnale”.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email