Asl Alessandria, manca il personale: sindacati proclamano stato di agitazione

Alessandria – I sindacati Cse Sanità, Nursind, Nursing Up-Coina, Ugl Salute e Cub Sanità hanno proclamato lo stato di agitazione dei dipendenti dell’Asl di Alessandria per carenza di personale.
Come si legge nel comunicato stampa emesso: “Le sottoscriventi sigle sindacali CSE SANITA’, NURSIND, UGL SALUTE, CUB SANITA’, riunitesi in occasione della presentazione dei nuovi membri delle RSU ASL appartenenti alle medesime OO.SS., rilevano che in prossimità della stagione estiva l’ azienda NON E’ NELLE CONDIZIONI DI GARANTIRE al personale dipendente la fruizione delle FERIE ESTIVE. La causa di tale situazione è da ricondurre alla   carenza di personale dovuta a molteplici fattori che l’azienda, sembra non avere ben chiare e soprattutto prioritarie, come ad esempio    il non procedere alla stesura e alla formalizzazione della graduatoria degli Operatori Socio Sanitari dell’ultimo concorso (tenutosi durante il mese di Marzo 2022),  la mancata volontà di attingere alla graduatoria del concorso tenutosi presso l’ASL di Vercelli. Non da ultimo la situazione è notevolmente aggravata dalle SOSPENSIONI dei dipendenti che non hanno aderito alla campagna vaccinale, tale personale visto come minaccia e non come risorsa oltre alla mancata definizione del futuro degli stessi.
Riteniamo che quanto fino ad ora indicato dalle direzioni aziendali sia insufficiente a garantire il DIRITTO ALLE FERIE, se non a costo di portare allo stremo il personale attualmente in forza. Inaccettabile le esigue risorse amministrative neoassunte. Ribadiamo che le stesse direzioni non si stanno impegnando o stiano tergiversando per trovare soluzioni per il personale. Invitiamo TUTTI I MEMBRI DELLA RSU ad una puntuale cooperazione atta a definire le azioni necessarie per risolvere questo immediato e concreto problema.
Conseguentemente la sopracitata situazione è nota come possa aggravare le già deficitarie prestazioni per l’utenza, già difficili in era pre-Covid.”

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email