Notte degli Archivi 2022: aderisce per la prima volta anche la Biblioteca “Calvo” di Alessandria

Alessandria – Venerdì 10 giugno 2022 si svolgerà la settima edizione de “La Notte degli Archivi” che coinvolgerà gli archivi di tutta Italia. La Notte degli Archivi, patrocinata dall’ANAI – Associazione Nazionale Archivistica Italiana, rientra nel programma del Festival Archivissima e l’edizione 2022 è dedicata al tema #change.
La Biblioteca civica “Francesca Calvo” aderisce per la prima volta al Festival nazionale con un’apertura straordinaria dalle 18 alle 22 con l’evento dal titolo ‘#change TRACCE E PERCORSI’ con il seguente programma:
Alle ore 18 – inaugurazione percorsi espositivi “Tracce, segni del passaggio di uomini sconosciuti” e “Sfera” del fotografo Daniele Robotti.
Con l’autore interverranno il Sindaco della Città di Alessandria e il Direttore dell’Archivio di Stato di Alessandria dott. Andrea Spagni.
Alle ore 19 – incontro “Raccontare la fotografia” con il fotografo Daniele Robotti.
Alle ore 21 – a cura delle bibliotecarie visite guidate notturne ai depositi e agli archivi della Biblioteca e letture per bambini (5-7 anni), visita mostra fotografica e letture a cura degli utenti stranieri della Biblioteca.
L’iniziativa proposta prende le mosse dall’idea di interpretare il cambiamento come capacità di modificare la nostra prospettiva sulla realtà che ci circonda: lo sguardo rinnovato con cui osserviamo i documenti diventa capace di rivelarci nuove possibili letture, il cui significato può arricchirsi di diverse sfumature semantiche, in un percorso che riesce a sorprenderci e a restituirci, a partire dalle tracce del nostro passato, una più profonda comprensione del presente.
Daniele Robotti, nella sezione della mostra “Tracce, segni del passaggio di uomini sconosciuti” fotografa tracce come gocce di inchiostro, impronte digitali, piccoli schizzi lasciati da uomini sconosciuti, su antichi documenti conservati nell’ Archivio di Stato di Alessandria. Il lavoro raccoglie queste tracce, isolandole dal contesto del documento; i segni dialogano con le linee dei fogli protocollo, la fotografia diventa geometrica, astratta, in un’immagine con pochi o nessun punto di riferimento, di contatto con la realtà del foglio.
La seconda sezione della mostra fotografica “Sfera” porta alla luce anche i segni lasciati sulle carte custodite fra gli scaffali della Biblioteca Civica, come le mappe realizzate da Pietro Maria da Vinchio, fra il 1746 e il 1748, per la sfera terrestre del convento di S.Maria del Tempio di Casale Monferrato. Attraverso queste foto, la sezione “Sfera” racconta i percorsi di migrazioni e esodi, un racconto creato unendo le fotografie di luoghi dai nomi antichi per ricostruire percorsi attuali di cambiamento. Cambiano i nomi dei luoghi, le persone che li abitano e quelle che partono per altri luoghi, provocando un cambiamento: le culture si mescolano, le culture cambiano. I nuovi luoghi diventano altri luoghi: diventano Paesi di transito, di accoglienza, di arrivo dove cambiare la propria vita. All’inaugurazione della mostra, prenderà parte il Direttore dell’Archivio di Stato di Alessandria, dott. Andrea Spagni, che illustrerà i documenti dell’Archivio di Alessandria e la loro inedita valorizzazione.
L’incontro delle ore 19 “Raccontare con la fotografia” sarà a cura del fotografo Daniele Robotti che illustrerà come fare un nostro racconto fotografico, come mettere assieme le immagini che vivono nei nostri smartphone o nel nostro computer, per costruire una nostra personalissima narrazione.
Alle ore 21 sarà possibile seguire le Bibliotecarie nella visita guidata notturna “Un percorso insolito: La Biblioteca Civica svela i suoi tesori” attraverso la storia della Biblioteca e dell’edificio che la ospita, alla scoperta del patrimonio documentario conservato, con visita ai locali di deposito e ai documenti originali custoditi fra gli scaffali.
Oltre ad un notevole patrimonio librario antico e moderno, la Biblioteca conserva anche fondi archivistici locali, fonti inesauribili di informazioni per la storia della città, come l’Archivio Storico Borsalino e l’Archivio dell’ingegnere alessandrino Venanzio Guerci.
La visita notturna si concluderà nelle Sale Storiche, dove verrà illustrata la mostra fotografica dedicata alle tracce e ai percorsi di cambiamento, che sarà accompagnata da letture sul tema della migrazione, a cura di utenti stranieri della Biblioteca.
Contemporaneamente al percorso di visita, sempre alle ore 21 si terrà una lettura ad alta voce dedicata ai bambini tra i 5 e i 7 anni, sul tema del “cambiamento”, nella suggestiva Sala Storica del Fondo Locale e una visita ai misteri della Biblioteca “di notte”.
La mostra fotografica sarà visitabile fino al 29/7/2022, negli orari di apertura della Biblioteca (da lunedì a venerdì, dalle 8:30 alle 13 e martedì e giovedì, dalle 14 alle 18)
L’iniziativa fa parte del calendario di ‘Archivissima, il Festival degli Archivi’ (9 – 12 giugno 2022), il cui programma completo si trova sul sito www.archivissima.it .
Per informazioni: biblioteca.civica@comune.alessandria.it.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email