Chiusura delle Acquilimpiadi: un successo da oltre 4.000 presenze

Acqui Terme – Oltre 4000 presenze si sono registrate per la manifestazione delle Acquilimpiadi, un appuntamento di estrema importanza per tutte le persone interessate al mondo dello sport integrato nel Monferrato.
L’evento si è concluso ufficialmente con lo spegnimento del braciere da parte del campione di freestyle Vanni Oddera, accompagnato da un partecipante della manifestazione. Oddera è uno dei massimi esponenti del Freestyle Motocross al mondo e ha offerto ad Acqui Terme uno spettacolo mozzafiato realizzato nel monumentale parco degli Archi Romani.
Anche questa edizione ha regalato ad Acqui Terme grandi soddisfazioni, a partire dall’ottima partecipazione in tutte le giornate, con un folto numero di studenti che ha aderito alle attività sportive organizzate nel Complesso Mombarone: dal calcio al rugby, dal tennis al volley, dal ciclismo al tiro con l’arco, dalle immersioni alla danza. Una vetrina di grande impatto, dove sono state abbattute tutte le barriere mentali riguardo il mondo della disabilità. Lo sport diventa il veicolo d’inclusione, di realizzazione della persona e di socializzazione per tutti.
Durante la cerimonia di apertura, oltre 250 atleti, provenienti per la maggior parte dalle associazioni sportive, hanno avviato la manifestazione tra musica, danza e spettacolari coreografie. Una bandiera della pace di oltre 150 metri quadrati è stata aperta nel parco degli Archi Romani in una coreografia curata dal direttore artistico Saimir Balla.
Le Acquilimpiadi sono state anche uno splendido contenitore di teatro, musica, danza e incontri di altissimo livello, che hanno permesso a tutti i partecipanti di godere di questa manifestazione.
Le Acquilimpiadi sono organizzate dal Comune di Acqui Terme sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e con il patrocinio del Dipartimento per lo sport, della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria, del Comitato Italiano Paralimpico – Piemonte e del CSI Piemonte.
L’evento è stato realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. Si ringraziano gli sponsor: Conad Nord Ovest, Notari srl, Pallavolo La Bollente e Rotary Club – Acqui Terme.
La manifestazione è stata realizzata anche grazie al contributo di numerose associazioni sportive, di volontariato sociale, di categoria, di assistenza e solidarietà sociale.
Si ringraziano Crescereinsieme, Acqui Runners, Arcieri Lupi Blu, Asd Acqui Promozione Sport, Asd Basket Bollente 1963, Asd Budokawai, Asd Pallavolo Acqui, Asd Rugby Acqui Terme, Asd Volare, Circolo scacchistico acquese, CSI (Centro Sportivo italiano), HSA Italia, La Bicicletteria, Scuola di tennis Mombarone, SSD Acqui Calcio F.CC., Team DaBoot, Torino Club Acqui Terme, Motoclub Acqui Terme, Ass. Nazionale Alpini Acqui Terme, Ass. Nazionale Carabinieri Acqui Terme, Ass. Nazionale Finanzieri Acqui Terme, Centro Diurno O.A.M.I., CittadinanzAttiva, Croce Bianca Acqui Terme, Croce Rossa Acqui Terme, Misericordia Acqui Terme, Noicuoregiovane, Protezione civile, S.P.A.T., SPORTHELLA Alessandria, Unione Ciechi e Ipovedenti, ANFFAS, Asd Wheelchair, Associazione IDEA, Centro di Ascolto Onlus Acqui Terme, Fondazione Fibrosi Cistica Acqui Terme, Xenia Casa Rosa.
Un doveroso riconoscimento per la loro preziosa partecipazione a: Annalisa Minetti, Asd Entrée, Asd Freedom Clique, Asd In Punta di Piedi, Asd Insoliti Movimenti, Asd Just Fit, Asd Spaziodanza, Associazione Anthitesis, Corale Acquese, Corpo Bandistico Acquese, Giacomo Panozzo, Gnencio (Geremia Nencioni), Faé A. Djéraba, Dj Harry Gose, La Casa del Rock, Le note sono sette, Marco Guerzoni, Piero Racchi, Saimir Balla, Radio Lasagne Verdi.
Un sentito grazie a: Istituto Comprensivo 1, Istituto Comprensivo 2, Istituto Parodi, Istituto Rita Levi Montalcini, Collegio dei Geometri della Provincia di Alessandria, Confesercenti.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email