Il Comune di Alessandria protagonista nei bandi PNRR per il digitale

Alessandria – Con ampio anticipo rispetto alle scadenze dei bandi, il Comune di Alessandria si aggiudica più di 800 mila euro di fondi del PNRR dedicati alla digitalizzazione della PA.
Mettendo a frutto il lavoro svolto in questi anni è stato possibile avere delle progettualità pronte per ottenere fin dalla prima tornata di finanziamenti il massimo dei fondi messi a disposizione dal PNRR per la crescita digitale dei servizi erogati dai Comuni.
Nello specifico sono stati ottenuti:
€ 14.000,00 per l’integrazione dei servizi erogati con SPID e con il sistema di autenticazione attraverso la Carta d’Identità elettronica (CIE)
€ 104,00 per l’incremento delle comunicazioni e dei servizi erogati attraverso l’App IO
€ 408,00 per l’aggiunta di ben 48 nuovi servizi di pagamento realizzati tramite la piattaforma nazionale PagoPA
€ 760,00 per la migrazione in Cloud delle piattaforme applicative
€ 160,00 per l’erogazione in digitale di nuovi servizi rivolti ai cittadini e per il miglioramento dell’usabilità di quelli esistenti.
Un’iniezione di € 859.432,00 nelle casse comunali che premia il lavoro svolto e pone le basi per erogare servizi sempre più a misura di cittadino, mantenendo un occhio di riguardo verso i più deboli che, attraverso una tecnologia inclusiva, potranno meglio esercitare i propri diritti di cittadini.
Infatti i fondi così ottenuti potranno essere destinati a coprire le spese per la messa a sistema degli strumenti per la digitalizzazione dell’Ente attraverso il Cloud e, in particolare, per l’accesso ai servizi digitali tramite le piattaforme abilitanti pagoPA, SPID e App Io.
Attraverso pagoPA si possono già effettuare i pagamenti direttamente sul sito del Comune e anche sull’applicazione mobile dell’Ente (Municipium) nonché sull’App IO.
L’App IO è il punto di accesso telematico attivato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso il quale le Pubbliche Amministrazioni rendono fruibili i propri servizi, per consentire a cittadini e imprese di esercitare il diritto all’uso delle tecnologie digitali.
A tal proposito è già pronta l’integrazione fra gli applicativi gestionali in uso al Comune e queste piattaforme tecnologiche e i risultati del lavoro svolto sono già tangibili, con buona parte dei servizi comunali accessibili tramite SPID e i pagamenti effettuabili tramite pagoPa.
Ora la sfida è quella di offrire i medesimi servizi in maniera più semplice ed usabile, nonché aggiungerne altri, rendendoli fruibili anche attraverso un’App dedicata e l’App IO.
È anche attraverso azioni come questa che si concretizza l’impegno dell’Amministrazione Comunale nell’orientare il proprio operato verso il futuro di Alessandria e nello sfruttare le possibilità di reperimento delle risorse utili a far sì che le buone intenzioni diventino realtà – dichiara il Sindaco di Alessandria -. La digitalizzazione è e sarà sempre di più uno strumento necessario per consentire all’Ente Pubblico di erogare i servizi nella maniera più adeguata alle esigenze delle persone e ai cittadini di usufruirne utilizzando le modalità più innovative, facili e immediate.”
Si tratta di una ulteriore e importante conferma del raggiungimento degli obiettivi che questa Amministrazione si era posta fin dal 2017 – ha commentato l’Assessore all’Innovazione digitale, E-government e ICT –. Obiettivi che puntavano e puntano tuttora sulla digitalizzazione, che ha il fine ultimo di ridurre le distanze fra le istituzioni e la città. La tecnologia infatti deve essere inclusiva e porre al centro il cittadino quale protagonista e attore principale nell’evoluzione dei servizi a valore aggiunto predisposti dal Comune, per far sì che l’Ente e la città siano sempre più pronti per le sfide del domani”.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email