Pomeriggio domenicale alla Gambarina di Alessandria il 29 maggio: Curt e Ustereji

La Direzione del Museo Etnografico “C’era una volta”, molto sensibile al nostro passato, ospita la rassegna il 29 maggio, CURT e USTEREJI, come già avvenuto in una domenica d’aprile, nella sua sede alle ore 16.30, all’angolo fra le vie Mazzini/Venezia.
Si tratta d’una proiezione d’immagini raffiguranti i suggestivi cortili alessandrini d’inizio secolo, al tempo dei nostri antenati, laddove c’era sempre un piccolo giardino o, in mancanza di spazio un albero, seppur esile, mai mancava.
Tony Frisina presenta le diapositive raccolte da antiche cartoline, fotografie, ecc… esponendole con il mirato commento; Rossella Mainetto e Pietro Teseo Sassi c’intratterranno con l’interessante approfondimento sui luoghi d’aggregazione, raccontando aneddoti curiosi, magari in dialetto dell’antica Alessandria, com’erano le osterie a quel tempo.
Il pomeriggio è stato organizzato con l’interessamento di Maria Vittoria Delpiano, la collaborazione di Roberto Giordanelli, con la tutela dell’ALEGAS, Donne Volontarie Associate, I più fragili fra i più deboli, la Consulta Pari Opportunità, la Città di Alessandria, il Centro Servizi Volontariato Alessandria Asti, Amici del Museo Etnografico Gambarina, Corso di formazione I più fragili tra i più deboli, Giallo come il Miele, ecc…

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email