Progetto Arte Diffusa: al Bio Cafè di Alessandria espone Denise Bistolfi

Si inaugura sabato 9 aprile 2022 alle ore 10,30 la mostra  dal titolo “SGUARDI CREATIVI SULLA CITTÀ di Denise BISTOLFI presso il BIO  CAFÈ    in Via dell’Erba, 12 – Alessandria    Tel. 0131-262932 nell’ambito del Progetto ARTE DIFFUSA

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La mostra resterà esposta fino al 31 maggio 2022

 Fabrizio PRIANO, Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente Laboratorio di Idee, commenta:

 “Con la mostra dedicata all’Artista Denise BISTOLFI proseguono gli appuntamenti del Progetto ARTE DIFFUSA, eventi dedicati all’Arte presso alcuni locali della nostra Città. Denise Bistolfi crea opere che disegnano i luoghi cittadini in modo diverso da come li vediamo quotidianamente rendendoli più colorati, più gioiosi, quasi fiabeschi, ed è sempre con grande piacere che presentiamo una sua mostra personale così come abbiamo fatto lo scorso anno, quando l’abbiamo invitata alla Rassegna Alessandrina”.

Denise BISTOLFI, grafica – illustratrice, con la sua mostra dal titolo “ SGUARDI CREATIVI SULLA CITTÀ ”

Denise Bistolfi, grafica – illustratrice alessandrina, nelle sue opere accosta archietture geometriche a linee morbide alternate a motivi floreali, lasciando parlare la forza delle forme e dei colori.  Reinterpreta luoghi urbani del presente, con uno stile vivace, per trasmettere gioia ed allegria facendo si che questi posti del cuore restino impressi nella memoria di chi li guarda.

“Mi chiamo Denise Bistolfi, sono una grafica – illustratrice, ho 33 anni, sono di Castelceriolo. Mi sono laureata all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Da sempre amo il colore e l’eccentricità nell’arte e sono appassionata di quella messicana. Mesi fa ho deciso di illustrare la Chiesa della Beata Vergine Assunta di via Plana, reinterpretandola con il mio stile. Da allora ho continuato a “colorare” Alessandria. Nelle mie opere lascio parlare la forza delle forme e dei colori. Il mio obiettivo è quello di illustrare tutti i luoghi di Alessandria, rendendoli più belli e positivi, portando un po’ di gioia e allegria agli alessandrini.”

Print Friendly, PDF & Email