Tra sabato e domenica lancette spostate avanti: torna l’ora legale

Alessandria – Torna l’ora legale in Italia. Tra sabato 26 e domenica 27 marzo dovremo portare avanti le lancette dell’orologio di un’ora. Questo vorrà dire che dormiremo 60 minuti in meno del solito, ma da domenica avremo un’ora di luce naturale in più fino a domenica 30 ottobre, quando tornerà l’ora solare. Molti smartphone, pc e tablet aggiorneranno comunque in modo automatico l’ora.
Secondo quanto stimato da Terna, l’ora legale permetterà all’Italia di risparmiare oltre 190 milioni di euro grazie a un minor consumo di energia elettrica pari a circa 420 milioni di kilowattora. Aprile ed ottobre sono i mesi, nel periodo tra primavera, estate ed autunno, che segnano il maggior risparmio energetico.
In Italia l’ora legale è in vigore dal 1966 ma divenne un atto pubblico nel 1916, in Gran Bretagna, con quello che fu chiamato “British Summer Time”. La decisione fu presa per via della Prima Guerra Mondiale in corso e dalla necessità di risparmiare energia. L’esempio della Gran Bretagna fu poi seguito da molti Paesi coinvolti nella prima guerra mondiale.
L’Italia fu uno dei Paesi a sperimentare l’ora legale fin dal 1916: all’inizio fu un provvedimento straordinario, poi nel 1966, il provvedimento diventò definitivo e ripetuto ogni anno.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email