Anche ad Alessandria il Big Mac è ancora più buono: lo capisci solo se lo provi!

Una novità assoluta che parte dalle cucine e arriva sul vassoio dei clienti McDonald’s: è Best Burger, l’innovativo modo per preparare i panini che li rende ancora più gustosi e irresistibili. La rivoluzione riguarda tutti i panini del brand ed è stata comunicata a partire da questi giorni con un focus particolare sul Big Mac, vera icona McDonald’s.
Per l’occasione, McDonald’s ha dato il via ad un tour di presentazione che ha toccato 15 tappe in tutta Italia e che dopo Milano, Brescia, Parma, Roma, Salerno, Torino, Fano, Bari, Lucca, Pescara e Udine è arrivata oggi, 29 novembre, ad Alessandria.
Abbiamo testato per i nostri lettori questa gustosa novità.
Si tratta di una innovazione che non riguarda un cambiamento negli ingredienti o nella ricetta, ma solamente nel procedimento di cottura e preparazione.
L’ assaggio che ci è stato proposto, per confrontare il metodo di cottura precedente con quello attuale, ha riguardato il panino simbolo del McDonald’s: il Big Mac.
Il nuovo metodo di cottura è però presente già da oggi in tutti i punti vendita e per tutti i panini proposti dal menù.
Proprio grazie a questo metodo, abbiamo constatato, grazie al confronto tra i due panini, che si tratta di una svolta che riguarda in primo luogo la cottura della carne, che risulta più succosa grazie allo sfruttamento ottimale della pressione esercitata dalle piastre utilizzate.
Inoltre segnaliamo l’innovativa preparazione del pane che, fresco, viene scongelato con un metodo accurato che consente la conservazione dell’umidità e della morbidezza nonché del sapore dell’intero panino, in modo da valorizzare il gusto e la qualità di ciascuno degli ingredienti presenti nella celebre ricetta.
Un’ulteriore nota positiva: la cipolla risulta più croccante poiché invece di essere posta nella salsa, come in precedenza, ora si trova sulla carne e questo ne permette la caramellizzazione durante la cottura.
Grazie a Best Burger si ottiene così un contrasto di consistenze, densità e calore capace di esaltare in modo uniforme tutti gli ingredienti.
Un aspetto importante è dato dal fatto che il prezzo resta invariato nonostante l’incremento dei costi sostenuti dall’azienda per la formazione del personale per lo sviluppo di queste nuove tecniche: oltre 70 mila ore.
“Siamo sempre alla ricerca di offrire la best experience ai nostri clienti e Best Burger rappresenta oggi per noi un importante risultato. Frutto di lunghi studi e ricerche, è un vero e proprio punto di svolta che ci riempie di orgoglio e segna una nuova frontiera del gusto, tutta da provare.” afferma Dario Baroni, Amministratore Delegato di McDonald’s Italia.
Per concludere, a conferma dell’impatto positivo sull’economia e l’occupazione locali, citiamo i numeri di McDonald’s nella provincia di Alessandria:
8 Ristoranti, 320 dipendenti, 6.130 transazioni giornaliere.
Un bilancio positivi per tutti, clienti e gestori.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Sofia Taggiasco

Il Big Mac prima e dopo:

 

Print Friendly, PDF & Email