Bistagno: domenica 26.09 la replica della pièce su Aleramo

“Aleramo: marchesi si nasce e lui, modestamente, lo nacque!”, ideato, diretto e interpretato da Paolo La Farina, con Monica Massone, Michela Marenco e con la partecipazione del Maestro Benedetto Spingardi, dopo oltre 15 repliche su tutto il territorio del basso Piemonte, con oltre 2000 spettatori, arriva anche a Bistagno, paese su cui è attiva dal 2016 la fortunata rassegna diretta dalla stessa Massone.
“Aleramo” narra la storia di un eroe dissacrato, un’eroina hippy, imperatori e imperatrici bizzarri, di una teutonica nutrice che sembra uscire dall’oktoberfest e di un mattone prodigioso.
Lo spettacolo svela, con comicità, perché Aleramo nacque proprio a Sezzadio, chi furono il padre e la madre, chi lo allevò e chi lo fece diventare un eroe, perché Adelasia, la sua mitica compagna da cui ebbe 4 figli, si mise a fabbricare, come le giovani figlie dei fiori anni ’60, borsette ricamate, perché Aleramo non si separava mai da un mattone portentoso e, infine, perché il Monferrato si chiama proprio così.
Tutte queste notizie, tra il leggendario e lo storico e tra il serio e il faceto, le si potranno scoprire domenica 26 settembre, a Bistagno (AL), nell’Area Feste del Comune, cortile della Gipsoteca Monteverde, alle ore 17,00.
La replica è realizzata in collaborazione con il Comune di Bistagno (AL), e lo spettacolo è prodotto dall’Associazione Culturale “Orizzonte”, promosso da “Stella Nova” e “Quizzy Teatro”, da un’idea originaria di Emiliana Conti, presidente del Circolo “Marchesi del Monferrato”, partner del progetto.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email