Sblocco Grandi opere, Berutti (Cambiamo-Coraggio Italia): “Dare subito concretezza a nomina Commissari”

ROMA – “L’inserimento di tre importanti opere piemontesi nell’elenco delle infrastrutture da sbloccare redatto dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili è un buon punto di partenza, frutto di un lavoro intenso al quale ho dato il massimo contributo nei passaggi preliminari. Ora serve dare concretezza in modo rapido a quella previsione nominando presto i Commissari e iniziando a lavorare bene per portare a termine le opere”. È quanto dichiara in una nota il Senatore Massimo Berutti (Cambiamo) commentando le prossime fasi dell’iter con il quale le Camere esprimeranno i pareri sulle opere da sbloccare. Per il Piemonte: il quadruplicamento della linea ferroviaria Tortona (Al) – Voghera (Pv), la Tangenziale di Mondovì (Cn) e la Tratta nazionale della TAV Torino-Lione.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

È una buona notizia – prosegue Berutti – che sulla TAV ci sia la figura di Calogero Mauceri, che sul Terzo Valico sta dimostrando competenza, disponibilità e attenzione al territorio. Ora è necessario proseguire velocemente, mantenendo centrale il ruolo del Parlamento. Auspico inoltre che si possa allargare l’elenco di opere piemontesi anche alla Pedemontana e alla variante di Demonte. È una speranza che mi sento di esprimere per i piemontesi, che meritano di vedere concluse e funzionanti infrastrutture importanti per l’economia e lo sviluppo, e rispetto alla quale continuerò a lavorare con impegno in Commissione al Senato”.

Print Friendly, PDF & Email