Un pezzo di Alessandria se ne va: addio a Luigi Visconti

Questa notte è venuto a mancare una figura conosciuta ed importante per la città di Alessandria: l’architetto Luigi Visconti.
Nato nel 1928, è stato Presidente dell’Ordine degli Architetti di Alessandria dal 1993 al 1995, ha legato il suo nome alla città mandrogna per le  innumerevoli opere effettuate a livello ecclesiastico con interventi di abbellimento realizzati nelle varie chiese cittadine e non: è stato progettista della Parrocchia di San Pio V, con i collegi Rosso e Lenti, nel 1965.
I suoi molteplici  impegni lo vedevano coinvolto nell’Azione Cattolica, nel Gruppo Missionario Michel, nel Terz’ordine Francescano, nell’Associazione San Francesco, negli Amici del Liceo Scientifico ed il sesto gruppo di cui faceva parte è il “Coro Alpini Valtanaro” di cui Visconti era molto legato non mancando mai agli impegni canori della formazione alessandrina.
Visconti era il veterano della compagnia della commedia dialettale natalizia in dialetto alessandrino, “Gelindo”, vestendo, per molti anni, i panni di Maffeo, l’anziano zio scorbutico e brontolone.
Non sono ancora stati resi noti gli orari del rosario e del funerale dell’architetto Luigi Visconti.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email