Novi Ligure: modifiche al sistema di relazioni con la cittadinanza

Nell’ambito della comunicazione e delle relazioni con il pubblico sorge la necessità di offrire alla popolazione anziana formata da cittadini novesi over 65, un metodo più adeguato di informazione sulle dinamiche amministrative per accedere ai servizi comunali, fiscali, di assistenza e sociali in genere, anche nei confronti di quei soggetti che non sono in grado di colloquiare con i moderni metodi informativi.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

L’Amministrazione Comunale ha pertanto deciso di far fronte alle esigenze degli anziani novesi diversificando l’utilizzo delle risorse, purtroppo scarse, già disponibili per interventi a favore delle famiglie.

Nel quadro di tali iniziative, attingendo dagli importi a suo tempo destinati per attività che in parte si sono sostanziate in duplicazioni di servizi esistenti, si potrà utilizzare in maniera più proficua nel campo dell’assistenza, parte di quei 24.000 euro annui che negli anni precedenti sono stati appannaggio del cosiddetto Sportello Immigrati.

Pertanto, per mantenere la continuità anche delle attività informative rese dallo Sportello Immigrati, sino al prossimo 30 aprile gli utenti possono rivolgersi alla Cooperativa Sociale Azimut telefonando al numero 0143 772240. Successivamente le informazioni potranno essere richieste all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, sito in Piazza Dellepiane, telefono 0143/772277.

«Stiamo valutando una ridefinizione degli sportelli di informazione – spiega l’Assessore agli Affari Sociali Marisa Franco – ed è intenzione dell’Amministrazione procedere a breve a una nuova organizzazione dei servizi, tenendo conto delle sopra evidenziate esigenze degli anziani novesi. Nel frattempo l’attività informativa verrà svolta da personale comunale. Non appena saranno definite le caratteristiche dei nuovi servizi procederemo a pubblicizzarne orari e modalità di erogazione».

Print Friendly, PDF & Email