Progetto europeo ETI: vince Gec Art

Al via la prima fase per realizzare un’opera di arte pubblica open air: bambini, giovani e adulti chiamati a condividere le fotografie di famiglia in cui protagonista è il territorio vitivinicolo di Langhe e Roero

Al termine di un intenso processo di selezione la Fondazione Bottari Lattes, unitamente all’Ente capofila École nationale d’art – ENDA, ha individuato in Giacomo “GecArt” Risotto l’artista che opererà per l’Italia nell’ambito del progetto europeo ETI (Expérimenter une Transformation Institutionnelle – Sperimentare una Trasformazione Istituzionale). Gec (1982, Cuneo) vive e lavora a Torino. Il suo lavoro si fonda principalmente sull’utilizzo del web al fine di coinvolgere il pubblico in prima persona, senza il quale ogni sua opera non potrebbe esistere. Gli inviti alla partecipazione attiva rivolti allo spettatore nascono sui social network. La loro riuscita dipende dalla risposta del pubblico e dal grado di interesse che ciascun progetto riesce a smuovere in rete. Il risultato sono opere spesso realizzate nello spazio urbano, immagini o installazioni ambientali dal linguaggio sintetico ed immediato. Per avere maggiori informazioni, partecipa all’evento  “Wine in progress” https://bit.ly/2PxJdbz

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email