Grazie a Carlo Emanuele Morando, Chiara Bosticco e all’APS Cittadini nel Mondo il parco della Pellerina è cardioprotetto

TORINO – Nella mattina di martedì 30 marzo il chiosco La Tana del Lupo di corso Appio Claudio 176, presso il parco della Pellerina, ha ricevuto un defibrillatore automatico dall’associazione Cittadini nel Mondo.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Sono molto contento – spiega Graziano Biagioni, titolare del chiosco -, era diverso tempo che chiedevo alle istituzioni di installare un DAE a tutela dei podisti e degli avventori del parco. Ringrazio l’associazione CIttadini nel Mondo e il consigliere Morando per essersi interessato”.

La richiesta del comitato TorinoinMovimento è stata esaudita. “Sono soddisfatta – dichiara la Presidente Federica Fulcodi veder esaudita una richiesta che come comitato spontaneo facevamo da tempo. Finalmente anche la Pellerina è cardioprotetta!”.

Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza l’intervento del Capogruppo della Lega in Circoscrizione IV Carlo Emanuele Morando e dell’ex consigliere della Circoscrizione III Chiara Bosticco. “Sono stato contattato a gennaio dal signor Biagioni – racconta Carlo Emanuele Morando – e subito mi sono impegnato a cercare una soluzione. Ho trovato un aiuto nell’associazione Cittadini nel Mondo e in due mesi siamo riusciti a fare il risultato. La Pellerina è un punto strategico della nostra Circoscrizione e va valorizzata in ogni modo”. “Durante il mio mandato – prosegue Chiara Bosticco – mi sono spesso interessata delle aree verdi torinesi, ho pertanto ritenuto opportuno coadiuvare il collega Morando nell’individuare un’associazione che rispondesse al meglio alle nostre esigenze”.

L’APS Cittadini nel Mondo non è nuova a donazioni di questo tipo. “Come associazione – spiega il segretario Giusppe Catizonenon è la prima volta che doniamo un defibrillatore alle realtà che manifestano una necessità oggettiva. Siamo a disposizione di tutte le associazioni, i circoli e gli enti del terzo settore che in futuro vorranno contattarci per iniziative similari”.

Print Friendly, PDF & Email