Frammenti di Memoria Contemporanea: l’unica edizione dell’Alexandria Art&Film Festival

Il circolo culturale Opificio delle Arti nasce martedì 29 agosto 2006 in Alessandria e si presenta pubblicamente con un evento giovedì 21 settembre nella sala multimediale di via Sant’Ubaldo (Museo del Ferro), con lo scrittore Danilo Arona ed il cantautore della beat generation Gene Guglielmi, presentati da Fabrizio Capra e Carlo Ianniello. Sabato 21 ottobre prende il via l’unica, seppur fortunata edizione dell’Alexandria Art&Film Festival con una giornata intera con seminari di approfondimento e proiezioni intitolata “Produrre cinema low-budget in provincia”, capitolo primo di una serie di appuntamenti su cinema e altre forme artistiche di genere (con il patrocinio della Città di Alessandria e della Provincia di Alessandria; nell’occasione viene proiettato anche il lungometraggio “Saddam” del regista torinese Max Chicco).

Venerdì 10 novembre capitolo secondo con “Piemonte Movie – eventi cinematografici e documentari” animato da Alessandro Gaido presidente dell’associazione Piemonte Movie e dal regista documentarista Stefano Scarafia, lo sceneggiatore Claudio Braggio e ci sono anche Massimiliano Baldini, Fabrizio Capra, Fulvio Gatti, Eva Gatti, Carlo Ianniello; inoltre vengono proiettati il documentario “Quelli di via Artom il palazzo che non c’è più” di Stefano Scarafia e due videodocumenti.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Sabato 11 novembre capitolo terzo intitolato “Love Poetry! Tour – poesie dedicate al cinema” con i poeti Andrea Bonnin, Claudio Braggo, Arsenio Bravuomo, Guido Catalano, Andrea Gattico, Francesca Genti, Anna Lamberti Bocconi, Carlo Molinaro, Paolo Ornaghi, Mayumu Suzuky, Francesca Tini Brunozzi, Gabriele Turati, Raffaella Turati, Clara Vajtho.

Venerdì 17 novembre capitolo quarto “Il romanzo noir “Erano voci” di Giorgio Bona, riuscirà a diventare un film?” con la partecipazione degli scrittori Giorgio Bona e Alessandro Defilippi assieme all’editore Gian Luca Muglia, nonché Fabrizio Capra e Carlo Ianniello.

Ad arricchire la lunga serie di eventi dedicati al cinema ed all’audiovisivo anche due “Cantieri delle idee”, organizzati sabato 16 dicembre 2006 e sabato 20 gennaio 2007, con cui si avvia la verifica sull’effettiva possibilità di realizzare cortometraggi e documentari, scopo del festival.

Sabato 27 gennaio nuovamente in scena il documentario con il capitolo quinto “Via Veneto set” organizzato in collaborazione con il Circolo della Stampa con proiezione del lungometraggio di Italo Moscati alla presenza del regista con interventi di Claudio Braggio Fabrizio Capra, Carlo Ianniello e dello scenografo Carlo Leva.

 

Print Friendly, PDF & Email