Bosco Marengo, spedivano rifiuti pericolosi in Africa. Denunciati

BOSCO MARENGO – I Carabinieri Forestali hanno denunciato un 43enne e un ghanese 41enne per spedizione transfrontaliera illecita di rifiuti pericolosi in concorso da un deposito doganale privato di Bosco Marengo, gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi, falsità ideologica del privato in atto pubblico e responsabilità giuridica di impresa.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

I Carabinieri accertavano all’interno di un container destinato a Takoradi (Ghana) la presenza di rifiuti speciali pericolosi costituiti da ricambi, parti frenanti e organi direzionali provenienti dalla demolizione di autocarri, sei motori usati non bonificati e due cabine del peso complessivo di 18 tonnellate.

Il tutto, del valore stimato di 20mila euro, è stato posto sotto sequestro.

Print Friendly, PDF & Email