Murisengo: continua a molestare il vicino col marito, finisce in prigione

I Carabinieri di Murisengo hanno tratto in arresto una ultrasessantenne in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Vercelli.
La donna, già sottoposta agli arresti domiciliari, veniva nuovamente denunciata, in concorso con il marito,  per atti persecutori, per avere reiterato condotte marcatamente vessatorie nei confronti del vicino di casa.
L’Autorità Giudiziaria ha così disposto di sostituire il provvedimento cautelare degli arresti domiciliari con quello della custodia in carcere, dove la donna è stata poi condotta dai Carabinieri.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email