Rifiuti in piazza Moncenisio, Morando (Lega): “Intervenga la Polizia Municipale per occupazione abusiva di suolo pubblico”

TORINO – In piazza Moncenisio a Torino da ormai diverso tempo si trova un’installazione “artistica” non autorizzata. Per questo motivo il capogruppo della Lega in Circoscrizione IV Carlo Emanuele Morando aveva presentato un’interpellanza per chiedere se tale installazione fosse autorizzata.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Ottenuta una risposta negativa è stato chiesto ad AMIAT di intervenire per pulire l’area ma sembrerebbe che il Presidente della Circoscrizione IV abbia detto alla municipalizzata di non intervenire.

Morando, però, non si è arreso ed ha scritto alla Polizia Municipale di Torino per chiedere un intervento urgente.

Ho chiesto un intervento urgente in piazza Moncenisio – spiega Carlo Emanuele Morando dove, da diverse settimane, l’aiuola centrale è abusivamente occupata da un’installazione “artistica” composta da masserizie e oggetti degni unicamente del titolo di rifiuti urbani. Lo scorso 28 settembre è stata discussa una interpellanza presentata da me al Consiglio della Circoscrizione IV (prot. 1874 del 25/09/2020) dalla cui risposta si evince che l’installazione non risulta in alcun modo autorizzata. Il giorno dopo è stata sollecitata AMIAT per la rimozione dei rifiuti abbandonati, la quale rispondeva che il Presidente della Circoscrizione IV avrebbe invitato a non intervenire. Il perdurare della situazione, che si protrae ormai da inizio settembre, mi ha spinto a chiedere un intervento urgente da parte della Polizia Municipale per occupazione abusiva di suolo pubblico o, in alternativa, di un chiarimento scritto indicante le motivazioni del mancato intervento, in modo da avere una testimonianza a supporto di interpellanze o esposti”.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App